menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oculisti a Chieti per il corso di chirurgia virtuale

Nell'auditorium del rettorato, dal 13 al 15 settembre, si terrà il corso di formazione mediante l'uso del simulatore

Oltre 300 giovani oculisti in formazione, in rappresentanza delle scuole italiane di oftalmologia, parteciperanno alla tre giorni sull’alta tecnologia teorico-pratica, anche attraverso l’utilizzo di simulatori di chirurgia robotizzata virtuale. La simulazione trasporta il medico oculista in un ambiente che riproduce fedelmente la situazione in cui si troverà ad operare.  L’occasione è data dalla quattordicesima edizione del Corso  organizzato dalla società di Oftalmologia universitaria, presieduta dal prof. Leonardo Mastropasqua, che si terrà dal 13 al 15 settembre nel Campus dell’Università dell’Adriatico “G. d’Annunzio”, a Chieti. Le scuole italiane di oftalmologia vengono chiamate a confrontarsi sulle tematiche più attuali della oculistica clinica e chirurgica senza trascurare le tecnologie più innovative. 


“L'alta tecnologia e la robotica sono presenti in poche strutture – afferma Mastropasqua -  ma saranno routine in pochissimo tempo. Gli specializzandi in formazione devono pertanto conoscere e saper usare queste tecnologie nella diagnosi precoce e nella chirurgia per poter essere competitivi in europa e nel mondo quando conseguiranno la specializzazione. Questo è l'obiettivo primario della società oftalmologica universitaria: formare oculisti ed eccellenti chirurghi al passo con le tecnologie più innovative”.


Nei tre giorni del Corso, per ogni sessione tematica saranno trattati gli argomenti di maggiore attualità che i Medici Specializzandi, coadiuvati da Tutor, presenteranno in modo da stimolare una proficua discussione interattiva. Saranno i docenti, invece, a presentare all’interno di ognuna delle sessioni principali, dei temi di interesse attuale, per fornire ai discenti informazioni pratiche ed aggiornamenti che andranno ad arricchire il bagaglio personale di conoscenze e competenze professionali. Le diverse Scuole di Oftalmologia si confronteranno su soluzioni operatorie e terapeutiche e, al termine, risulterà vincitore chi proporrà le formule più innovative nell’ambito di quella che può essere definita come una vera e propria gara scientifica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento