menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il primo soccorso come un gioco, Ipasvi e Cives Chieti insegnano le manovre di rianimazione ai bambini

La prima giornata di formazione alla scuola dell'infanzia dell'Istituto Ravasco di Santa Teresa di Spoltore. Seguiranno scuole di Francavilla, Chieti, Lanciano e Vasto

Quando si è coinvolti in un incidente, tutti sappiamo quanto sia importante un intervento immediato per aumentare la probabilità di sopravvivenza, meglio se al nostro fianco ci sino persone formate. E se accade qualcosa a un adulto quando l’unica presenza è quella di un bambino?

Addestrare la popolazione alle manovre salvavita è importante, perché non insegnare ai bambini tali manovre fin dalla tenera età, rafforzando sistematicamente l’apprendimento attraverso gli anni della crescita? Per cambiare la cultura del primo soccorso è necessario iniziare dalla giovane età. I bambini hanno un apprendimento intenso e tutto quello che apprendono a quest’età sarà depositato nella loro mente e riemergerà in caso di necessità.

L’Ipasvi Chieti (presieduto da Giancarlo Cicolini), che rappresenta i 3.400 infermieri della provincia, con il Cives (Coordinamento infermieri volontari emergenza sanitaria, presieduto da Catia Sulpizio) di Chieti promuove tale iniziativa finalizzata a sensibilizzare e avvicinare in maniera giocosa i bambini alla realtà del soccorso e alle manovre salvavita.

Formazione che sarà svolta dai volontari del Cives presso gli istituti scolastici che vorranno aderire all’iniziativa. La prima giornata di formazione si è tenuta oggi, mercoledì 23 novembre, per i bambini della scuola dell'infanzia dell’Istituto Ravasco di Santa Teresa di Spoltore (Pescara). Seguiranno scuole di Francavilla, Chieti, Lanciano e Vasto e, in seguito, un ampio numero di scolaresche.

Negli incontri, attraverso cartoni animati e favole sono illustrate le manovre salvavita che simuleranno poi attraverso prove pratiche. E’ proprio attraverso il gioco e la simulazione che i bambini apprendono molto più semplicemente degli adulti le tecniche e le dinamiche fondamentali della catena del soccorso.

essati a coinvolgere le scuole del proprio territorio, o direttamente i dirigenti scolastici mediante richiesta all’Ipasvi Chieti (www.ipasvichieti.it – 0871.401206).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento