Corsi&Formazione

A Fossacesia le delegazioni europee dell'Erasmus +

L'Istituto Comprensivo di Fossacesia ha vinto - unico in Abruzzo - quattro progetti Erasmus+

Diciannove docenti provenienti da Polonia, Estonia, Grecia e Turchia, sono arrivati in questi giorni a Fossacesia per partecipare ad uno scambio internazionale sulle pratiche didattiche e la scoperta del territorio, nell’ambito del progetto Erasmus +, il programma dell'Unione Europea per l'istruzione, che finanzia scambi culturali tra Nazioni diverse per favorire lo scambio di pratiche didattiche e conoscenze. Lo scopo finale è provare a costruire una cultura dell’integrazione europea iniziando dai “primi mattoni”, cioè gli alunni, che hanno la possibilità di scambiare idee e conoscenze con i loro pari europei, e che quindi da grandi potranno essere cittadini più consapevoli dell’Unione Il progetto Erasmus attivo in questi giorni, dal titolo “Science in ourlittlehands”, è il primo dei quattro progetti vinti dall’Istituto Comprensivo di Fossacesia e prevede la visita delle scuole di Mozzagrogna, Santa Maria Imbaro e Fossacesia da parte dei docenti stranieri che, inoltre, avranno l’opportunità di partecipare alle attività didattiche e di conoscere le peculiarità del territorio.

Grande il lavoro svolto dal dirigente dell’Istituto Comprensivo, Silvino D’Ercole, e da tutti i docenti che, sotto laregia della professoressa Maria Dolores Veronesi, referente del progetto, hanno portato avanti tutte le attività previste. I progetti prevedono tutti uno scambio di usanze, culture, tradizioni e buone prassi che porteranno anche i nostri alunni e docenti a far visita ai vari paesi europei. Altre delegazioni europee sono inoltre attese nei prossimi mesi, in quanto l’Istituto Comprensivo di Fossacesia ha vinto – unico in Abruzzo – quattro progetti Erasmus+.

Dal 20 al 25 marzo, il nostro territorio ospiterà una delegazione di docenti e alunni provenienti da Gran Bretagna, Polonia, Romania e Turchia, nell’ambito del progetto Erasmus+ “Embracingeveryone” coordinato dall’insegnante Maria Giovanna Fantini. Dal 2 all’8 aprile sarà la volta di docenti e alunni provenienti da Polonia, Romania, Grecia e Turchia, per il progetto “Improving social and emotionalskills” coordinato dal professore Giuliano Santella – il quale è anche referente generale dei quattro progetti. A fine novembre verranno docenti e alunni da Gran Bretagna, Polonia e Turchia, all’interno del progetto “Active citizens” la cui referente è la professoressa Jovanka Verna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Fossacesia le delegazioni europee dell'Erasmus +

ChietiToday è in caricamento