Giornata della Legalità: l'istituto Comprensivo di Fara Filiorum Petri vince il Premio Fondazione Falcone

Il video prodotto dai ragazzi di terza tra quelli selezionati per partecipare alla "Giornata della legalità" di Palermo

L'Istituto Comprensivo di Fara Filiorum Petri (scuola secondaria di Casalincontrada, classe III) ha partecipato al concorso indetto annualmente dalla Fondazione Falcone e dal MIUR per il 25mo anniversario della strage di Capaci. Il video prodotto dai ragazzi dell'istituto è risultato tra quelli selezionati per partecipare alla "Giornata della legalità" di Palermo del 23 maggio.

Ieri una delegazione di ragazzi è stata presente, insieme alla professoressa Angela Passi e alla dirigente scolastica Ivana Marroncelli, a Palermo dove, alla presenza del Presidente della Repubblica e delle massime autorità dello Stato, si è tenuta una gironata di celebrazioni all'interno dell'aula del maxi processo che vide la condanna nel 1992 dei capi di Cosa Nostra. I ragazzi hanno avuto la possibilità di viaggiare sulla "nave della legalità" in partenza da Civitavecchia per tutte le scuole vincitrici.

I restanti alunni della classe invece, contemporanemente, sono stati ospiti dell'Università di Teramo per l'iniziativa "Palermo chiama, Teramo risponde", accompagnati dalla professoressa M. Rosaria Ricci.

Potrebbe interessarti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Chieti

  • Si cerca uomo scomparso questa mattina a Francavilla al Mare

  • Roccamontepiano, la festa di San Rocco: tra culto e tradizione

  • Piante grasse: le migliori da avere in casa

I più letti della settimana

  • Se n'è andata la giornalista Simona Petaccia, presidente di Diritti Diretti

  • San Vito Chietino, identificato l’uomo trovato morto

  • Un altro grave lutto piomba sulla città: addio a Sandro Deriard, storico volto de La Panoramica

  • La cantante Emma Marrone sceglie l’Abruzzo, weekend a Mammarosa: “Qui mi sento a casa”

  • Cadavere di un uomo fra la vegetazione: è giallo a San Vito Chietino

  • Atessa, donna trovata morta nel bagno di casa in una pozza di sangue

Torna su
ChietiToday è in caricamento