La Capitaneria di Porto di Ortona consegna i brevetti ai bagnini di salvataggio

Tra gli abilitati al salvamento diversi militari della Guardia Costiera e i giovani che durante la stagione estiva hanno assicurato la vigilanza degi stabilimenti balneari in concessione

Consegna degli attestati del “brevetto di abilitazione professionale di bagnino di salvataggio”, ieri, presso la Capitaneria di Porto di Ortona.

Tra gli abilitati al salvamento, presenti diversi militari della Guardia Costiera, impiegati nel corso della stagione estiva nella nota operazione “Mare Sicuro” a bordo delle unità navali nel pattugliamento della costa ai fini della sicurezza della balneazione nonché diversi giovani che durante la stagione ormai al termine hanno assicurato la vigilanza di stabilimenti balneari in concessione, nella fascia oraria riservata alla balneazione e privati dediti all’attività di locazione e noleggio di unità da diporto. 

Il brevetto è arrivato a seguito della frequenza di un impegnativo corso, con prove in vasca e addestramento pratico-teorico, ad inizio stagione presso la Società Nazionale di Salvamento (SNS) di Ortona  e conclusosi con un esame finale tenuto con militari della stessa Capitaneria di Porto.

Il comandante della Capitaneria di Porto ortonese, capitano di fregata Cosmo Forte, ha colto l’occasione per sottolineare "il ruolo cardine svolto dagli abilitati, in particolare da quelli materialmente impiegati sulle spiagge, quale primo anello della catena del soccorso a diretto contatto con i bagnanti", complimentandosi con gli stessi per l’impegno profuso durante la stagione balneare ed auspicando "un impiego massivo della loro professionalità nella prossima stagione anche nelle aree di spiaggia libera la cui gestione è rimessa notoriamente ai comuni rivieraschi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • Coronavirus, l'ordinanza della Regione Abruzzo: chi torna da zone a rischio deve comunicarlo al medico

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

  • Coronavirus, primo caso in Abruzzo: paziente positivo al primo test ricoverato a Teramo

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Coronavirus: sarà trasferito allo Spallanzani il primo paziente positivo in Abruzzo

Torna su
ChietiToday è in caricamento