menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pubblicato il bando voucher alta formazione: al via le domande

Le domande possono essere presentare per via telematica fino al 16 marzo 2018

E' stato pubblicato sul sito della Regione Abruzzo il nuovo bando Voucher Alta Formazione che si rivolge a studenti universitari o che frequentano master post-universitari in Italia o all'estero. Finanziato nell'ambito del POR-FSE 2014-2020, il bando può contare su una dotazione finanziaria di 1,5 milioni di euro, suddivisa in tre linee di intervento (università, alta formazione in Italia e alta formazione all'estero). Rispetto agli anni precedenti,

L'attuale bando copre le spese universitarie o per corsi di alta formazione post-universitaria per l'anno accademico 2017/2018; anche in questa edizione è stato confermato il tetto di 25 mila euro l'anno quale reddito certificato Isee oltre il quale non è possibile presentare la domanda per ottenere il voucher. A differenza delle edizioni precedenti, possono partecipare anche gli studenti con età superiore a 35 anni, anche se è previsto un criterio di premialità per gli studenti di età inferiore ai 35 anni. E' richiesta inoltre la residenza minima di tre anni in uno dei comuni della regione.

Il nuovo avviso, inoltre, ha inserito un criterio nuovo valido solo ai fini della liquidazione del voucher, il cosiddetto raggiungimento del successo formativo. Per ottenere il rimborso è infatti richiesto che gli studenti o i frequentanti di corsi post universitari ottengano qualifiche o svolgano esami nei tempi previsti; nel bando è presente una tabella che indica i criteri minimi da raggiungere. Inoltre, sono ammessi a beneficio i corsi, universitari o di alta formazione, purchè alla data di scadenza della presentazione delle domande il percorso formativo non sia già concluso.

Le domande possono essere presentare solo per via telematica sul sito (https://app.regione.abruzzo.it/avvisipubblici/247ID) fino al 16 marzo 2018. Successivamente, al pari di quanto avvenuto nelle precedenti edizioni, il candidato deve inviare con raccomandata A\R entro il 30 aprile tutta la documentazione in originale per la quale si chiede il rimborso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento