menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Baby scenografi "diplomati" al Marrucino: il teatro non ha più segreti

Il direttore di palcoscenico Gianluigi De Luca ha regalato agli studenti della primaria del Convitto "G.B. Vico" una full immersion su tutto quello che si cela dietro uno spettacolo teatrale

Baby scenografi diplomati al teatro Marrucino. Si è concluso venerdì 22 maggio il corso di scenografia rivolto a tutti i semiconvittori delle classi IV e V della scuola primaria del Convitto nazionale “G. B. Vico”, realizzato con la collaborazione della Deputazione teatrale del Teatro Marruccino di Chieti.

In quattro appuntamenti il direttore di palcoscenico Gianluigi De Luca ha regalato ai bambini una full immersion su tutto quello che si cela dietro uno spettacolo teatrale: macchinisti, elettricisti, luci, prospettiva, svelando loro tutti trucchi che rendono affascinante uno spettacolo. Dal linguaggio dei cartoni animati a quello teatrale: il risultato è stato il coinvolgimento totale dei bambini. “Il palcoscenico è un posto magico in cui ogni cosa può essere rappresentata” racconta la piccola Arianna.

Il corso rientra nel progetto del Convitto nazionale “A piedi in città” che mira a combinare la permanenza degli studenti a scuola anche nelle ore pomeridiane tipica del Convitto con la posizione centrale della scuola, lungo corso Marrucino, che permette di realizzare con facilità mini-trasferte nei luoghi principali della città, come il teatro Marrucino appunto.

La positività dell’esperienza del corso di baby scenografo conclusosi con tanto di consegna di attestato di partecipazione si legge negli occhi dei bambini. Siamo soddisfatti anche noi educatori – commenta la coordinatrice del Convitto Roberta Silvestri ringraziando i colleghi Andrea Orlandi e Claudio Serra e il direttore di palcoscenico Gianluigi De Luca. “Contiamo di ripresentare il progetto anche il prossimo anno scolastico – conclude - Esperienze come questa ci confermano che il Convitto G. B. Vico anche nel suo servizio pomeridiano in questi anni è cresciuto non solo nei numeri ma soprattutto nella qualità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento