Alla d'Annunzio il primo incontro dell'Anno Rodariano, per i 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari

Parteciperanno gli oltre 40 componenti della Rete regionale di scuole, biblioteche, associazioni e istituzioni

Lunedì 17 febbraio, alle ore 16.30, nell'aula A della Palazzina di Lettere, nel campus universitario di Chieti, si terrà il primo incontro della Rete regionale di scuole, biblioteche, associazioni e istituzioni attivata per ricordare la figura intellettuale di Gianni Rodari a cento anni dalla nascita.

L’Anno Rodariano Abruzzese 2020, promosso e coordinato dal dipartimento di Lettere Arti e Scienze Sociali dell’università Gabriele d’Annunzio e dal Comune di Ortona-biblioteca Comunale, sarà ricco di iniziative culturali e di formazione all’interno dei luoghi che si dedicano all’istruzione e alla cura delle bambine e dei bambini.

L’incontro della rete regionale, composta ad oggi da oltre 40 enti e istituzioni scolastiche, verrà introdotto dalla professoressa Ilaria Filograsso dell’università Gabriele d’Annunzio di Chieti-Pescara e da Tito Vezio Viola, direttore della biblioteca di Ortona, che presenteranno i servizi messi a disposizione dai promotori per sostenere il progetto. Inoltre, saranno condivisi gli obiettivi e le iniziative da programmare nei territori interessati in base alle esigenze specifiche dei diversi contesti e sarà anche possibile acquisire nuove adesioni alla Rete regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Le attività in programmazione - spiega il professor Carmine Catenacci, direttore del dipartimento di Lettere, Arti e Scienze Sociali della d’Annunzio - saranno ispirate alla riflessione di Gianni Rodari sui temi della genitorialità, della relazione educativa, dell’inclusione, del gioco, della lettura, del diritto delle bambine e dei bambini alla qualità culturale e formativa nel quadro delle nuove emergenze educative planetarie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dolore e sgomento per la morte di Ottavio De Fazio, il motociclista caduto durante un'uscita

  • Impiegata positiva al Covid-19, chiude ufficio postale di Francavilla al Mare

  • Schianto mortale lungo la Tiburtina: motociclista di Chieti perde la vita

  • I benefici del fitwalking, la camminata veloce che fa perdere peso

  • SpaceX sui cieli di Chieti: emozione per il lancio della navicella nello spazio

  • Ex carabiniere ucciso con tre colpi di pistola: caccia all'assassino e al complice che l'ha aiutato a fuggire

Torna su
ChietiToday è in caricamento