Corsi&Formazione

Chieti capitale dei musei scientifici: tre giorni di congresso nazionale

Comunicazioni di oltre 50 musei scientifici; lectio magistralis di Christian Greco, direttore del museo Egizio di Torino; tavola rotonda “Limitare i limiti” coordinata dal giornalista Daniele Cerrato, Rai Tgr Leonardo

Al museo Universitario, dal 23 al 25 ottobre, si terrà il 29esimo congresso nazionale dei musei scientifici italiani sul tema “Accessibilità: limiti, risorse e strategie” dell’ANMS - Associazione Nazionale Musei Scientifici, in collaborazione con l’Università di Teramo e il Polo Musealedell’Università dell’Aquila (PoMAq).

È il primo Congresso ANMS in Abruzzo, che vede associate le tre università di Chieti, L’Aquila e Teramo nell’organizzazione dell’evento, con un partenariato e un programma di grande interesse e spessore culturale. Saranno presenti oltre cinquanta musei di scienze naturali, di tecnologia, parchi zoologici, orti botanici, musei anatomici, musei universitari.

Il tema scelto per il 2019, l’accessibilità nei musei, è costantemente oggetto di ricerca e dibattito in ambito nazionale e internazionale. Obiettivi del congresso sono: condividere un quadro concettuale sull’accessibilità; sapere come i musei scientifici affrontano questa sfida compatibilmente con i ruoli tradizionali e le esigenze di ciascuna istituzione; discutere linee-guida strategiche per renderli più accessibili, anche raccogliendo esperienze e pratiche di successo in corso.

Il congresso prevede oltre 50 relazioni di curatori e museologi. Giovedí 24 sono previste la lectio magistralis “Archeologia Invisibile” di Christian Greco, direttore del Museo Egizio di Torino e la tavola rotonda Limitare i Limiti con Fausto Barbagli, Presidente ANMS; Gabriella Cetorelli, responsabile progetti speciali, direzione generale Musei, MiBACT; Rosaria Mencarelli, soprintendente Chieti; Luigi Capasso, direttore del Museo Universitario di Chieti; Christian Greco, Direttore Museo Egizio Torino; Lucia Sarti, docente e responsabile del corso Accessibilità Universale, Università di Siena. La tavola rotonda è coordinata da Daniele Cerrato, giornalista e conduttore RAI, TGR Leonardo.

“Siamo felici che la scelta dell’ANMS per il 2019 sia caduta su Chieti e sull’Abruzzo e sul nostro museo come sede del Congresso nazionale del musei scientifici Italiani”– dichiara Luigi Capasso, direttore del Museo Universitario di Chieti – “È un riconoscimento importante al lavoro che portiamo avanti da vent’anni e al ruolo di interlocutore culturale che, in pochi anni, il nostro Museo è riuscito a svolgere sul territorio per la promozione della cultura scientifica. Il congresso sarà anche l’occasione per far conoscere le nostre collezioni e il nostro Ateneo ai rappresentanti delle altre istituzioni scientifiche italiane, oltre a proporsi come un’opportunità formativa per gli studenti del nostro Ateneo”.

“Siamo contenti di portare il Congresso ANMS in Abruzzo - spiega Fausto Barbagli, presidente dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici - perché è una regione ricca di cultura, ma con poche istituzioni museali scientifiche. Ringraziamo l’università “G. d’Annunzio” per l’ospitalità in una sede espositiva non solo attiva sul fronte della conservazione e delle attività educative, ma anche nella ricerca a livello nazionale e internazionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti capitale dei musei scientifici: tre giorni di congresso nazionale

ChietiToday è in caricamento