300 mila euro all'editoria regionale: la proposta di legge di Fratelli d'Italia

Se verrà approvata, permetterà di erogare un contributo a tutte le imprese del settore con sede operativa e legale in Abruzzo

Un contributo di 300 mila euro per il sistema informativo regionale: emittenti televisive e radiofoniche, stampa cartacea oppure online. È la proposta di legge del presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri e del consigliere regionale di Fratelli d'Italia Guerino Testa. 

La legge si compone di 4 articoli, il dei quali secondo chiarisce "la natura urgente della disposizione per favorire la comunicazione e l’accesso all’informazione alla comunità regionale, salvaguardare il pluralismo e i livelli occupazionali. Abbiamo inteso tutelare il prezioso sistema informativo abruzzese nella sua globalità, nessuno escluso – sottolinea Testa – emittenti televisive e radiofoniche, stampa quotidiana o periodica a mezzo cartaceo che realizzano e diffondono notiziari informativi con contenuti a valenza regionale, e le testate giornalistiche online che parimenti divulgano informazione di interesse regionale".

Il contributo sarà erogato a tutte le imprese del settore con sede operativa e legale in Abruzzo. Se approvata, la legge impegna la giunta regionale a stabilire, entro 15 giorni, criteri e modalità di concessione del contributo.

"Non v’è dubbio - aggiunge Testa - che l’editoria rappresenti una fetta importante dell’ampio mondo della cultura, una ricchezza che va valorizzata nell’ottica del fondamentale servizio pubblico che svolgono i professionisti dell’informazione e che, come sempre, anche in questa complicata contingenza non si sono risparmiati, garantendo la loro presenza, notizie, approfondimenti e aggiornamenti costanti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Zona rossa in Abruzzo: Marsilio ha firmato l'ordinanza

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento