menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Il consiglio comunale approva l'aumento della Tari: ecco quanto pagheremo

Ma il sindaco puntualizza: "Non è in corso nessun aumento indiscriminato delle tasse, ma un inevitabile adeguamento delle tariffe dovuto al maggiore costo del servizio per lo smaltimento dei rifiuti"

Nonostante i tentativi della minoranza di bloccare la delibera, il consiglio comunale oggi (venerdì 31 marzo) ha approvato, con i soli voti della maggioranza, il documento che fissa gli aumenti delle tariffe della Tari, la tassa per i rifiuti. Nei giorni scorsi, in commissione BIlancio, le opposizioni avevano lamentato di aver ricevuto il documento con scarso anticipo rispetto alla seduta e di non avere adeguate informazioni e documenti per analizzarla o proporre modifiche. 

Ma l'assise civica ha deciso comunque di approvare le nuove tariffe. Intanto il sindaco Umberto Di Primio ha diffuso una nota stampa per precisare che "non è in corso nessun aumento indiscriminato delle tasse, ma un inevitabile adeguamento delle tariffe dovuto al maggiore costo del servizio per lo smaltimento dei rifiuti. La Tari subirà variazioni in aumento dall’11% al 20% rispetto al 2016 e del 7% rispetto al 2015. Nel piano finanziario di quest’anno, per fare chiarezza, si sono dovuti inserire dei costi in parte fissa, contrattualmente previsti, che negli anni precedenti non erano stati considerati in quanto non era stato possibile determinarne il valore". 

Di Primio ha spiegato che "le quote fisse che incideranno sull’aumento delle tariffe sono state oggetto di contestazione tra il Comune e il gestore del servizio". E ancora: "Supporto a famiglie numerose o con basso reddito sono scelte politiche ben chiare fatte dall’amministrazione così come il sostegno al piccolo commercio rispetto alla grande distribuzione. Sulle utenze non domestiche, in particolare, si è agito facendo pesare le variazioni, per esempio, sugli ipermercati e le banche". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento