menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confindustria Chieti, Andrea Buccella alla guida della sezione industria chimica

Il 44 enne, titolare della società Color Max, raccoglie il testimone dal suo predecessore Domenico Greco

È Andrea Buccella, 44 anni, titolare della società Color Max, il nuovo presidente della sezione Chimica e Farmaceutica di Confindustria Chieti Pescara. L’elezione per raccogliere il testimone dal suo predecessore, Domenico Greco, è avvenuta ieri pomeriggio 23 dicembre nella sede degli industriali di via Raiale.

Si tratta di un settore chiave nell’economia dell’intero Abruzzo, con oltre 40 aziende associate. Tanti i progetti sul tavolo del neo presidente, che si accinge a sostenere la categoria in un momento impegnativo come quello che stiamo vivendo da mesi a causa della pandemia.

“L’allarme Covid-19 e la conseguente emergenza sanitaria hanno evidenziato in modo palese che la chimica è fondamentale per combattere questo tipo di emergenze -  afferma Buccella - basti pensare che durante il lockdown, grazie alle forniture di gas medicinali, principi attivi farmaceutici, disinfettanti e tessuti-non-tessuti per le mascherine, si è potuto contrastare in modo efficace il virus. E con la nostra sezione possiamo e dobbiamo dare un supporto al settore con idee, progetti e ricerche - continua il neo presidente - per questo ci apprestiamo a creare una piattaforma in cui vengano condivise informazioni inerenti le realtà abruzzesi che producono, lavorano o distribuiscono i prodotti utili alla lotta contro il virus. La piattaforma, che si integrerà con quella già esistente di Confindustria nazionale, sarà messa a disposizione degli enti affinché la filiera dell’approvvigionamento si riduca in modo drastico e garantisca la facile reperibilità”.

Con oltre 2.800 imprese che impiegano circa 112 mila addetti e un valore della produzione pari a 55 miliardi di euro, il settore chimico italiano è il terzo produttore europeo e il dodicesimo al mondo. L’industria chimica e farmaceutica è tra i comparti manifatturieri più virtuosi in ambito di sicurezza, salute dei lavoratori e tutela dell’ambiente. Temi che stanno particolarmente a cuore alla sezione di Confindustria Chieti Pescara.

Buccella sarà affiancato dal Vice Presidente Domenico Greco - Società Chimica Bussi e dai Consiglieri: Giuseppe Allocca - Alfasigma spa Alanno, Aldise Fabrizio Calgione - Saint Gobain Italia spa, Christian Caramanico - Ico srl, Denio Di Nardo - Prima Eastern spa, Sergio Ferretti - Abruzzo Resine, Daniele Pili - Connect spa, Silvana Roatta - Dayco Europe srl.

“Puntiamo a promuovere uno studio sugli impatti olfattivi dell’attività industriale”, dichiara il presidente, “attualmente non esiste una normativa nazionale specifica, ma sarebbe possibile prendere a riferimento le linee guida della regione Lombardia, dare vita a una Tavola Rotonda per aggregare esperienze di Istituzioni e aziende, e richiedere l’attivazione di un tavolo di lavoro con la Regione per contribuire alla formulazione di un vero e proprio regolamento. E poi ancora, la creazione di una piattaforma in cui condividere informazioni circa i materiali di scarto di lavorazione delle varie aziende, che potrebbero a loro volta diventare materia prima per la lavorazione da parte di altre industrie. È importante anche il rapporto con il mondo dell’Università - conclude Buccella - per questo siamo pronti a stipulare un protocollo di collaborazione con le facoltà di Ingegneria per la proposizione di progetti di innovazione da parte degli studenti, a cui sarà data la possibilità di effettuare stage aziendali formativi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento