Economia San Salvo

San Salvo, le proposte di Confcommercio alla sindaco Magnacca

Stamani l'associazione di categoria ha incontrato la prima cittadina presentando una serie di idee per il rilancio del commercio nel centro storico e in tutta la città. Le proposte saranno ridiscusse nei prossimi giorni

Confcommercio ha incontrato stamani (mercoledì 6 giugno) la neosindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca.
Un incontro per ribadire la necessità di tenere alta l’attenzione nelle scelte del comune verso i settori produttivi di commercio, turismo e servizi. La sindaco ha assicurato, da subito,  piena disponibilità ad una proficua collaborazione tra gli enti per un vero rilancio dell'economia.

Sono state poi presentate alla sindaco una serie di proposte pensate da Confcommercio per il comune di San Salvo, con l'impegno di approfondire le tematiche nei prossimi giorni.  

L’associazione di categoria ha ribadito il suo no alla zona pedonale, visto che esiste una villa comunale adiacente al centro storico: secondo Confcommercio bisogna ristabilire la vecchia viabilità per ridare vitalità al centro. Inoltre ha evidenziato l’esigenza di una maggiore e migliore segnaletica orizzontale e verticale.

Vista la difficoltà di parcheggi, per Confcommercio è necessario uno studio di fattibilità per il cambio d'uso dell'area mercatale adiacente al centro storico in area parcheggio. Urgente anche un piano di recupero del patrimonio edilizio e urbanistico per rendere omogeneo il centro storico e indispensabile per far ciò lo studio di un progetto per ridisegnare gli spazi a verde pubblico e l’illuminazione urbana. 

Confcommercio ha chiesto al sindaco di sostenere le attività commerciali attraverso la diminuzione di Tarsu e Tosap e di combattere l’abusivismo commerciale nel centro storico e soprattutto alla marina.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Salvo, le proposte di Confcommercio alla sindaco Magnacca

ChietiToday è in caricamento