menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 Francesco Angelozzi

Francesco Angelozzi

Confartigianato: scende ancora il credito erogato alle imprese

Scenso di 1,2 punti percentuali il credito erogato alle imprese artigiane della provincia di Chieti, Confartigianato lancia un appello alle banche del territorio

E’ sceso di 1,2 punti percentuali il credito erogato alle imprese artigiane della provincia di Chieti: è quanto evidenzia l’analisi dei prestiti al mondo dell’artigianato effettuato da Confartigianato su dati forniti da Banca d’Italia (dato aggiornato a giugno 2014).

 “La situazione è davvero difficile- afferma Francesco Angelozzi, presidente provinciale Confartigianato Chieti- ed urge trovare le giuste soluzioni per supportare una categoria sempre più in difficoltà. Non si può aspettare ancora”.

Gli istituti di credito, locali e non, hanno tagliato di netto i prestiti agli artigiani del territorio: in Abruzzo, in un confronto tra giugno 2013 e giugno 2014, sono stati erogati 19 milioni di euro in meno alle aziende artigiane, pari ad una percentuale negativa dell’1,9%. La provincia di Chieti si classifica al secondo posto in regione con un -1,2%. Una percentuale negativa inferiore, comunque, a Pescara (-1,3%) e, soprattutto, a Teramo (-3%), la maglia nera d’Abruzzo. Le imprese artigiane di Chieti e provincia, infatti, hanno fatto registrare un segno peggiore soltanto rispetto a L’Aquila dove la percentuale negativa si è fermata allo 0,9%.

Per voltare pagina, Confartigianato chiede la convocazione immediata di un tavolo di confronto aperto alle banche che operano nel comprensorio teatino e regionale. “Senza credito non si può ripartire e i nostri consorzi fidi, malgrado il prezioso supporto garantito alla categoria, non possono sostituirsi alle banche” ammonisce Angelozzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento