Sabato, 16 Ottobre 2021
Economia Atessa

Sevel, condotta antisindacale: il giudice ordina pagamento quote a Failms

L'azienda dovrà versare al sindacato la quota mensile degli iscritti da quando è entrato in vigore il nuovo contratto aziendale Fiat, non sottoscritto da Failms e Fiom. Respinta invece la richiesta di condanna per il mancato riconoscimento della rappresentanza sindacale aziendale

Il giudice del Lavoro del Tribunale di Lanciano, Flavia Grilli, ha riconosciuto parzialmente la condotta antisindacale della Sevel di Atessa denunciata dal sindacato autonomo Failms.

L 'azienda dovrà versare a quest'ultimo la quota mensile di 14 euro degli iscritti dal primo gennaio 2012, data in cui è entrato in vigore il nuovo contratto aziendale Fiat, non sottoscritto dalla Failms e dalla Fiom.

Respinta invece la richiesta di condanna per il mancato riconoscimento della rappresentanza sindacale aziendale: il giudice ha ritenuto l'assenza del principio della maggiore rappresentatività. La Failms conta 200 iscritti pur essendo il quarto sindacato in azienda. Per analogo ricorso avanzato dalla Fiom, lo scorso 30 aprile, il giudice aveva invece dichiarato l'ampia condotta antisindacale della Sevel riconoscendo l'efficacia e la legittimità delle nomine dei dirigenti eletti nella Rsa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sevel, condotta antisindacale: il giudice ordina pagamento quote a Failms

ChietiToday è in caricamento