menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Regione estende le concessioni demaniali per gli stabilimenti balneari per 15 anni

Confcommercio Chieti comunica di aver messo a disposizione assistenza qualificata alla categoria

Quindici anni di estensione delle concessioni demaniali marittime stabilite dall’ultima legge di bilancio. La Regione tende la mano ai balneatori abruzzesi e Confcommercio Chieti, in collaborazione con il sindacato di categoria dei balneatori, Sib Confcommercio, attiva, presso i suoi uffici provinciali di Chieti, Lanciano, Vasto, Ortona e Francavilla al Mare, uno sportello riservato agli operatori balneari del territorio. “Si tratta di un aiuto concreto per la categoria - afferma Marisa Tiberio, presidente provinciale Confcommercio Chieti- nella redazione delle domande che andranno poi girate, apponendo una marca da bollo da 16 euro, ai diversi Comuni balneari con l’obiettivo di estendere la propria concessione demaniale”.

 La Regione, nel dettaglio, ha predisposto apposita modulistica come sottolinea il presidente Tiberio. “L’ente regionale, a margine di una riunione operativa con i Comuni costieri, ha preparato una modulistica che ogni titolare di stabilimento balneare dovrà compilare e inviare all’Ufficio Demanio del Comune di competenza per comunicare la volontà di estendere la durata della propria concessione fino al 2033. Confcommercio - annuncia Tiberio- offrirà tutto il supporto tecnico necessario ai balneatori attraverso la competenza del personale in servizio nelle varie delegazioni dislocate in provincia di Chieti”.   
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento