Giovedì, 28 Ottobre 2021
Economia

Comitato VIA: no all'ex zuccherificio, sì a doppia sciovia a Pretoro

Via libera anche al fotovoltaico a Guardiagrele e San Salvo, sì all'ampliamento dell'impianto di depurazione a Ortona. Ieri la seconda parte in Regione

Comitato Via parte seconda. Ambiente: il comitato Via boccia l'impianto di estrazione gas a Bomba
La Commissione Valutazione Impatto Ambientale a distanza di quindici giorni  ieri è tornata a riunirsi in Regione per decidere le sorti di diversi impianti a impatto ambientale, la maggior parte dei quali nel chietino.

Al termine della riunione il Comitato ha definito l'ampliamento dell'impianto di depurazione ad Ortona, che ha ottenuto il parere favorevole con prescrizione, da parte della Commissione. Via libera anche alla realizzazione di un impianto fotovoltaico a Guardiagrele e nel Comune di San Salvo.

Rinviata invece la discussione sulla realizzazione dell'impianto eolico di Atessa. Per quanto riguarda Chieti il progetto di riqualificazione urbanistica ed edilizia dell'ex zuccherificio è  stata sospesa su richiesta della stessa ditta proponente, l'Alitec; anche la realizzazione del Centro Polifunzionale in ambito Prust 8/94 è stata rinviata in quanto si è ritenuto necessario che la proposta si riconducesse alla conformità dell'Accordo di Programma approvato dal Presidente della Giunta regionale nel 2004, o in alternativa che si avviino e concludano le procedure di Variante allo strumento urbanistico locale nei termini della Legge Urbanistica Regionale. L'aumento della quantità - recupero di rifiuti non pericolosì, progetto della ditta Magma a Chieti è stato rinviato con integrazione.

Buone notizie per chi scia: in serata la Commissione ha approvato la sciovia doppia in sostituzione di una analoga della ditta Mammarosa Funivie a Pretoro. A Ortona ancora, si è proceduto all'archiviazione del rinnovo dell'autorizzazione regionale alla Società Meridionale di inerti e al rinvio del progetto della ditta Buonefra di realizzare un deposito a servizio delle attività portuali per stoccaggio di materiali inertì 

A Lanciano, infine, il progetto della Ecolan di rimodellamento della discarica consortile con recupero della volumetria ha ottenuto parere favorevole con prescrizione

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comitato VIA: no all'ex zuccherificio, sì a doppia sciovia a Pretoro

ChietiToday è in caricamento