menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città del Vino, un progetto con le università per valorizzare i prodotti abruzzesi

Il vicepresidente nazionale Fabrizio Montepara incontra a Guardiagrele il rettore dell'università di Teramo e alcuni docenti dell'università "Gabriele d'Annunzio"

Una delegazione dell'associazione Città del Vino, guidata dal vice presidente nazionale Fabrizio Montepara, incontrerà domani sera a Guardiagrele il Magnifico Rettore dell'Università di Teramo, Dino Mastrocola, e alcuni docenti dell'Università "Gabriele d'Annunzio" di Chieti-Pescara. Insieme a Giuseppe Festa, docente di  "Wine business" all'Università di Salerno, valuteranno e studieranno la possibilità di avviare corsi specifici post laurea per meglio approfondire le ricerche e le tematiche relative alle coltivazioni delle viti autoctone, al passaggio dei territori del vino e agli aspetti della commercializzazione del prodotto vino.

"Per far crescere il valore del vino abruzzese - spiega Fabrizio Montepara - abbiamo bisogno della collaborazione, degli studi e ricerche del mondo culturale universitario. Un tipo di collaborazione che è stata avviata in altre realtà italiane con ottimi risultati".

Insieme a Montepara, della delegazione delle Città del Vino faranno parte il consigliere nazionale Angelo Radica, sindaco di Tollo, gli ambasciatori delle Città del Vino Antonio Di Biase, Francesco D'Alessandro, Tito Cieri e il collaboratore Giuseppe Di Biase. Incontreranno il Rettore Mastrocola, i docenti Angelo Cichelli e Gianmarco Cifaldi della d'Annunzio e la dirigente dell'Istituto alberghiero di Villa Santa Maria, Giovanna Ferrante, oltre al presidente del Consorzio di tutela del Montepulciano d'Abruzzo, Valentino Di Campli, e Giuseppe Cavaliere in rappresentanza della Regione Abruzzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento