rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Economia Fossacesia

Città sostenibili: Fossacesia premiata da Enel per il progetto “Diversamente chiosco”

Un bar con offerte del cliente gestito da ragazzi con disabilità intellettive e/o relazionali, che nei fine settimana di luglio e agosto scorsi ha aperto i battenti sul lungomare

C'è anche Fossacesia tra i comuni vincitori della 6^ edizione di Cresco Award - Città Sostenibili, il contest promosso da Fondazione Sodalitas in collaborazione con Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e con il patrocinio della Commissione Europea, del Ministero della Transizione Ecologica e della Conferenza delle Regioni e Province Autonome, che premia l'impegno dei Comuni italiani per lo sviluppo sostenibile dei territori in linea con gli obiettivi dell'Agenda 2030 dell'ONU.

Il Comune è stato scelto da Enel per la categoria "Progetti a sostegno dell'imprenditorialità delle persone con disabilità" per l'iniziativa "Diversamente Chiosco", un bar con offerte del cliente gestito da ragazzi con disabilità intellettive e/o relazionali, che nei fine settimana di luglio e agosto scorsi ha aperto i battenti nella piazzetta del bancomat, sul lungomare di Fossacesia Marina.

I premi, assegnati da una Giuria indipendente presieduta dal rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta, sono stati consegnati ieri pomeriggio ai sindaci dei Comuni vincitori alla Fiera di Parma. Il riconoscimento è stato ritirato dal sindaco Enrico Di Giuseppantonio. L'Enel ha individuato nel progetto "una forte valenza in termini di integrazione, formazione e inclusione lavorativa dei giovani con disabilità, primo passo necessario per favorirne lo sviluppo imprenditoriale.

Dal canto suo il sindaco Enrico Di Giuseppantonio ha sottolineato che l'idea proposta dall'Associazione di Promozione Sociale Liberamente "è stata da noi accolta con grande favore perché rientrava ampiamente nelle politiche di integrazione e superamento delle differenze, che ha sempre contraddistinto la mia amministrazione. "Siamo certi che l'esperienza del 'Diversamente Chiosco', con il sorriso dei suoi ragazzi che ringrazio di cuore, si trasformi in un modello esportabile anche in altre realtà della Costa dei Trabocchi lungo la quale stanno per essere conclusi i lavori per la realizzazione della Via Verde. Un percorso di oltre 40 chilometri, che dovrà essere accessibile a tutti e mi adopererò con i sindaci dei centri costieri perché questo avvenga e sia una priorità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città sostenibili: Fossacesia premiata da Enel per il progetto “Diversamente chiosco”

ChietiToday è in caricamento