Economia Lanciano

Cinque ori a Los Angeles per l'azienda abruzzese Agrumato

L'azienda Agrumato di Lanciano sbanca a Los Angeles nell'International Extra Virgin Olive Oil Competition: conquistati cinque ori per l'olio Agrumato

I riflessi verdi intensi del Mediterraneo, sfumati di giallo e dorato arancio. I sentori delle terre del Sud: dalle olive dell'Abruzzo agli agrumi di Sicilia e Calabria. L'olio AGRUMATO della famiglia Ricci di Lanciano torna a sedurre gli States. Anche quest’anno, infatti, l’azienda abruzzese  Agrumato Srl fa incetta di primi premi al  “Los Angeles  International Extra Virgin Olive Oil Competition”, prestigiosa rassegna olivicola “a stelle e strisce”, la quinta a livello mondiale, accaparrandosi ben 5 medaglie d’oro e bissando il successo del 2017. “Un risultato incredibile – commenta Francesco Ricci, titolare di Agrumato Srl - che riafferma e supera il successo della passata edizione”. Nella quale l'impresa agroalimentare si era aggiudicata 3 medaglie d’oro con l’AGRUMATO al limone, ossia con il prodotto da cui, trent'anni or sono, ha avuto origine la storia di quest'azienda e più in generale quella degli oli agli agrumi. “Abbiamo dato vita – aggiunge Ricci - ad una vera e propria tendenza nel settore del food e dei condimenti in generale; e oggi, senza tema di essere smentiti, i nostri prodotti sono i più imitati nel mondo”.  


Questi i premi vinti nell’edizione del 2018

AGRUMATO al CEDRO. Ha fatto l’en plein aggiudicandosi 3 medaglie d’ORO
1.    BEST of CLASS (il migliore della sua categoria)
2.    BEST of SHOW (il migliore dello show)
3.    GOLD MEDAL Flavored (medaglia d’oro al singolo prodotto) 

AGRUMATO all’ARANCIA - 1 medaglia d’ORO
4.    GOLD MEDAL Flavored 

AGRUMATO al MANDARINO 
5.    GOLD MEDAL Flavored - 1 medaglia d’ORO

Il “Los Angeles  International Extra Virgin Olive Oil Competition” riunisce i migliori oli del mondo e valuta e certifica i più elevati standard d’integrità e di qualità. Quest'anno in gara c'erano 371 produttori provenienti da 21 Paesi tra cui, oltre all’Italia, Spagna, Grecia, Francia, Croazia, Portogallo, Argentina, Australia, Cile, Cina, Libano, Giappone, Marocco, Sudafrica, Tunisia, Turchia, Uruguay e ovviamente gli Stati Uniti d’America. “I risultati ottenuti – evidenzia Ricci – sono stati costruiti, insieme alla mia famiglia, in quasi trent’anni di attività, senza mai scendere a compromessi e grazie ad una passione smisurata per i prodotti e per quest'attività, e grazie anche al sodalizio con Giampiero D’Urbano, che dal 1997 cura la comunicazione e l’advertising dell’azienda”. Risultati che sono frutto di anni di ricerche su metodiche produttive che hanno consentito di definire un protocollo di produzione inimitabile ed originale dell’olio AGRUMATO®, marchio di cui oggi è detentrice esclusiva la famiglia Ricci.

Le olive, raccolte a mano con il metodo della brucatura, e gli agrumi, rigorosamente scevri da sostanze nocive, sono accuratamente selezionati per grado di maturazione e per varietà, e vengono moliti contemporaneamente con macine di granito. “Una preparazione accurata – spiega Ricci -, seguita passo passo: dalla coltivazione alla raccolta delle materie prime, all'imbottigliamento. Sempre in sintonia con la natura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque ori a Los Angeles per l'azienda abruzzese Agrumato

ChietiToday è in caricamento