Chiusura anticipata alle 18, Coldiretti: "In Abruzzo è tracollo settori vino e pesce

Il drastico crollo dell’attività di ristorazione, sottolinea la Coldiretti, peserà sulla vendita di molti prodotti agroalimentari, dal vino alla birra, dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura ma anche su salumi e formaggi di alta qualità che trovano nel consumo fuori casa un importante mercato di sbocco

Il nuovo Dpcm che prevede la chiusura anticipata alle 18 delle attività di ristorazione ha un impatto negativo anche sull’agroalimentare abruzzese, a partire dal settore vinicolo e ittico.

Lo evidenzia Codliretti: "In Abruzzo a farne le spese saranno sicuramente i settori maggiormente rappresentativi dell'economia agroalimentare, a partire dal vino già fortemente penalizzato nelle prime fasi di contenimento dell'emergenza sanitaria, ma subiranno contraccolpi anche l’olio, il settore lattiero caseario, la carne e il settore ittico su cui la ristorazione ha una incidenza notevole".

In alcuni settori come quello ittico e vitivinicolo, la ristorazione infatti rappresenta il principale canale di commercializzazione per fatturato.

"Prima dell’emergenza Coronavirus, la spesa degli italiani per pranzi, cene, aperitivi e colazioni fuori casa era pari al 35% del totale dei consumi alimentari. Ricordiamo che nell’attività di ristorazione sono coinvolti bar, mense e ristoranti ma anche industrie alimentari e aziende agricole lungo la filiera impegnate a garantire le forniture per migliaia di posti di lavoro- secondo Coldiretti - le limitazioni alle attività di impresa devono dunque prevedere un adeguato sostegno economico lungo tutta la filiera e misure come la decontribuzione protratte anche per le prossime scadenze superando il limite degli aiuti di stato alo scopo di salvaguardare il sistema agroalimentare nazionale e regionale anche, che rappresenta la prima ricchezza del paese e svolge un ruolo da traino per l’intero sistema economico Made in Italy in Italia e all’estero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

  • Sospesi gli scavi in piazza San Giustino: ora servono finanziamenti per non rinunciare alla valorizzazione del sito

Torna su
ChietiToday è in caricamento