Sabato, 16 Ottobre 2021
Economia Paglieta

La chitarra con pallotte cacio e uova finalista al “Miglior Cuoco-Socio dell’Anno”

Letizia Cericola di Paglieta vince la seconda tappa del concorso enogastronomico promosso da Citra Vini e ReD. Rappresenterà nella finale di luglio la Cantina Paglieta. La ricetta

Con una squisita chitarra con pallotte cacio e uova, Letizia Cericola di Paglieta si è aggiudicata la seconda tappa di “Miglior Cuoco-Socio dell’Anno” 2014/15, il concorso enogastronomico promosso da Citra Vini e ReD per valorizzare gli abbinamenti della cucina tipica abruzzese con i vini del territorio. La giuria di cinque esperti formata dalle giornaliste Antonietta Mazzeo e Monica Di Fabio, dallo chef e maître pâtissier Francesco Giordano, dal sommelier AIS Nicola Roni e presieduta da Luigia Bucci ha premiato il primo proposto dalla signora Cericola, abbinato per l’occasione al Niro Montepulciano d’Abruzzo 2011.

Letizia Cericola, 65 anni, ha da sempre una grande passione per la cucina, un amore trasmesso anche ai suoi figli e a sua nipote di sedici anni che frequenta la scuola alberghiera. “Preparo la pasta in casa tutte le settimane fin da quando sono bambina e partecipo sempre con grande entusiasmo alle sagre della nostra regione” ha raccontato la signora che nella finale di luglio rappresenterà la Cantina Paglieta. Nel mese di dicembre sarà invece la volta della Cantina Eredi Legonziano di Lanciano, per la terza tappa del concorso.

Il primo classificato riceverà una Planetaria Classic KitchenAid del valore commerciale di 600 euro.

LA RICETTA

Chitarra con Pallotte cacio e uova

Ingredienti:

500 gr di farina

100 gr mollica di pane

500 gr formaggio grattugiato (vaccino)

6 uova

Prezzemolo q.b.

Olio q.b.

Sale q.b.

Cipolla q.b.

200 gr pomodori pelati

1 bicchiere d’acqua

Procedimento:

In una recipiente mescolare la mollica di pane sbriciolata con il formaggio grattugiato. Aggiungere 3 uova, una alla volta, facendole amalgamare bene. Poi unire il prezzemolo tritato e aglio, quanto basta, l’impasto dovrà risultare omogeneo e piuttosto sodo.

Formare tante polpette piccole  e qualcuna più grande. Farle friggere nell’olio. Fare cuocere per qualche minuto a fuoco lento, facendo attenzione a non a non girarle, altrimenti si potrebbero rompere.

Una volta cotte togliere le polpette dall’olio e nello stesso mettere trito di cipolla, quanto basta, e pomodoro. Far cucinare a fuoco lento e a metà cottura mettere un po’ d’acqua. Aggiungere le polpette al sughetto fino a farle ribollire.

Mentre cuoce il sugo si prepara la chitarra: prendere 400 gr. di farina, 3 uova e ½ bicchiere d’acqua. Disporre la farina a conca su di una spianatoia e nel mezzo rompete le uova, aggiungere un grosso pizzico di sale; lavorare gli ingredienti impastando energicamente per circa 10-15 minuti fino ad ottenere una pasta omogenea e compatta. Avvolgerla e lasciatela riposare.

Stendere la pasta fino ad ottenere una sfoglia non troppo sottile (circa 5 mm) e tagliarla delle dimensioni dei fili che formano la “chitarra”. Avvolgere la sfoglia su un matterello leggermente infarinato e poi metterla ben distesa sulla chitarra, utilizzando il piccolo matterello adatto per questo formato di pasta, premere forte e recidere la sfoglia in un'unica passata per  ricavarne maccheroni alla chitarra; infine, spargerli ben aperti su un piano infarinato e farli asciugare un po’.

Lessare i maccheroni in abbondante acqua salata, poi scolarli al dente e condirli con il sugo con le pallotte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La chitarra con pallotte cacio e uova finalista al “Miglior Cuoco-Socio dell’Anno”

ChietiToday è in caricamento