Economia

Chieti Solidale, stipendi e servizi a rischio: sindacati chiedono incontro urgente

L'azienda vanta nei confronti del Comune di Chieti un credito pari a 185 mila euro per l’anno 2012 e di 2 milioni e 200 mila euro per l’anno 2013

Cgil e Cisl chiedono ai referenti del Comune di Chieti e alla Direzione di Chieti Solidale un incontro urgente per far luce sulle problematiche dell’Azienda che rischia non potere più continuare a stipendiare regolarmente i dipendenti, mettendo anche a repentaglio l’erogazione dei servizi.

Per attività già rendicontate, Chieti Solidale ad oggi vanta nei confronti del Comune di Chieti un credito pari a 185 mila euro per l’anno 2012 e di 2 milioni e 200 mila euro per l’anno 2013, fanno sapere i sindacati.

“La richiamata situazione inoltre impedisce la regolare programmazione delle attività complessive dell’azienda” fanno sapere i segretari Paola Puglielli e Gabriele Martelli “come la formazione per la quale, stante l’attuale contesto, non è possibile impegnare risorse sufficienti per effettuare attività di aggiornamento e sviluppo delle competenze dei dipendenti (che operano in delicati servizi alla persona)  che è anche prevista nelle convenzioni con l’ente comunale”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti Solidale, stipendi e servizi a rischio: sindacati chiedono incontro urgente

ChietiToday è in caricamento