Mercoledì, 23 Giugno 2021
Economia

A Chieti l'impresa è donna: è la terza provincia più rosa di Italia

E l’Abruzzo è la terza regione a livello nazionale. Intanto il Comitato per l’Imprenditoria Femminile che punta alla ripresa attraverso l’innovazione digitale e la formazione specialistica

A Chieti e provincia le imprese parlano al femminile: il rapporto nazionale di Unioncamere, con un numero di imprese pari al 28,8% del totale Chieti è la terza provincia più rosa di Italia e l’Abruzzo la terza regione a livello nazionale.

top ten rosa-2

I settori a maggior presenza femmiile sono quelli del wellness, sanità e assistenza sociale, moda, istruzione, turismo e cultura

settori imprese femminili-2

Con questi dati si è aperta questa mattina la presentazione del programma del Comitato per l’Imprenditoria Femminile, insediatosi il 28 maggio scorso e già all’opera per fronteggiare la crisi Covid che, proprio sull’impresa in rosa, è andata giù pesante.

“Due sono i dati che allarmano più di tutti - il  commento del presidente Gennaro Strever – tra aprile e giugno, le iscrizioni di nuove aziende guidate da donne sono, a livello nazionale, oltre 10mila in meno rispetto allo stesso trimestre del 2019; a fine giugno l’universo delle imprese femminili conta quasi 5mila unità in meno rispetto allo scorso anno. Questo vuol dire che, di fronte ad una riorganizzazione familiare dettata dal lock down, molte imprenditrici devono aver ritenuto opportuno fermarsi e attendere un momento più propizio”.

La pandemia ha mostrato una serie di fragilità latenti del sistema imprenditoriale femminile sulle quali occorre impegnarsi: le giovani donne d’impresa hanno una minore propensione all’innovazione rispetto ai coetanei uomini; investono meno nelle tecnologie digitali di Industria 4.0; sono meno internazionalizzate; hanno un rapporto difficile con il credito. Tutti fattori, in particolare quello della digitalizzazione e dell’internazionalizzazione, considerati invece determinanti per la ripresa economica.

Tra le iniziative presentate dalla presidente del Comitato per l’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio Chieti Pescara Luciana Ferrone (foto) figurano l’istituzione di una nuova categoria del premio “Impresa in rosa che storia!” volta a premiare un’idea innovativa da parte di una aspirante imprenditrice; un programma di scambio transfrontaliero; percorsi formativi mirati e personalizzati e una convenzionexon il corso di Economia Aziendale dell’università D’Annunzio  per indagare le professionalità più richieste. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Chieti l'impresa è donna: è la terza provincia più rosa di Italia

ChietiToday è in caricamento