Economia

Dal primo gennaio i Centri per l'Impiego entrano a far parte della Regione

La competenza e la gestione passano dalle Province alla Regione. Sottoscritti con i quattro presidenti i protocolli d'intesa

I Centri per l'impiego (Cpi) entrano a far parte dell'organizzazione dei servizi del lavoro della Regione Abruzzo. Questa mattina l'assessore Dino Pepe, su delega dell'assessore alle Politiche del lavoro Andrea Gerosolimo, ha sottoscritto con i quattro presidenti delle Province i protocolli d'intesa che di fatto trasferiscono la competenza e la gestione dei servizi per il lavoro dalle Province alla Regione Abruzzo. L'intesa era stata firmata nel giugno scorso tra l'assessore Gerosolimo e il ministro Poletti.

"La sottoscrizione chiude di fatto un processo avviato un anno fa che ha portato alla definizione di alcune importanti competenze in materia di lavoro tra i due enti e soprattutto prevede un unico soggetto (la Regione, ndr) nella gestione dei servizi del lavoro al cittadino" ha commentato l'assessore Andrea Gerosolimo a Regione Flash. L'intesa interessa circa 180 dipendenti dei 15 Cpi abruzzesi, che entreranno nella gestione della Regione in attesa poi di transitare nel ruolo dell'Agenzia nazionale per il lavoro (Anpal). Gran parte del costo del personale verrà rimborsato dallo Stato alla Regione.

L'accordo di fatto diventa operativo dal prossimo primo gennaio. "Il primo segnale di cambiamento - ha detto il capo Dipartimento Lavoro, Tommaso Di Rino - sarà l'adozione a breve di un unico sistema informatico nei Cpi regionali. Non accadrà più che due uffici, magari distanti qualche chilometro tra loro, parlino linguaggi informatici diversi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal primo gennaio i Centri per l'Impiego entrano a far parte della Regione

ChietiToday è in caricamento