Economia

Cassa integrazione in deroga, accordo tra Usb e Chieti Solidale

I lavoratori non percepiscono stipendio quando le scuole restano chiuse. Grazie all'accordo 78 dipendenti non perderanno la retribuzione delle due settimane di sospensione delle attività didattiche a causa del maltempo

La Usb Lavoro privato (Unione sindacale di base) e la direzione dell’Asm Chieti solidale hanno siglato un importante accordo per la richiesta della cassa integrazione in deroga per 78 lavoratori, gran parte dei dipendenti dell’azienda. Grazie all’accordo le lavoratrici e i lavoratori riusciranno a non perdere le due settimane di stipendio relative ai giorni in cui le scuole sono rimaste chiuse a causa del maltempo.

Nei giorni di chiusura delle scuole per festività o vacanze, infatti, le lavoratrici e i lavoratori non percepiscono nessuna retribuzione. L’azienda non può fare nulla per cambiare questa situazione, considerando i tagli sempre maggiori ai fondi stanziati per il Piano sociale comunale.

Questi lavoratori, avendo un contratto a tempo indeterminato subordinato ai servizi ed ai relativi fondi che il Comune affida all’Azienda, non possono neanche usufruire del trattamento di disoccupazione erogato dall’Inps. Infatti nei periodi di chiusura delle scuole, pur non percependo alcuna retribuzione, continuano ad essere assunti dall’Azienda e quindi non disoccupati.

“Riteniamo importante questo accordo raggiunto anche con la massima disponibilità e sensibilità dell’Asm Chieti Solidale – commenta Silvio Di Primio della Usb -  specie in questo periodo di crisi, con i lavoratori che vedono sempre più ridotto il potere d’acquisto delle loro retribuzioni e di certo non possono permettersi di perdere due settimane di salario”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassa integrazione in deroga, accordo tra Usb e Chieti Solidale

ChietiToday è in caricamento