Economia Francavilla al Mare

Giostre a Francavilla, commercianti chiedono di liberare il parcheggio

Confartigianato chiede al sindaco di spostare altrove le giostre liberando l'intero parcheggio da quasi 600 posti auto. La città verrà presa da'assalto nelle prossime settimane con le sfilate di Carnevale

Gli esercenti di Francavilla al Mare che operano a ridosso della chiesa di Santa Liberata insorgono contro il parcheggio occupato come ogni anno dalle giostre. A tal proposito Confartigianato ha scritto una lettera al sindaco Antonio Luciani chiedendo di spostare altrove le giostre liberando l’intero parcheggio situato dietro la stazione ferroviaria, con quasi 600 posti auto.

“Si tratta di preziosi stalli di sosta che resteranno inutilizzabili per circa un mese, proprio a ridosso delle festività del Carnevale che avranno luogo nelle prossime tre domeniche- ricorda Daniele Giangiulli, direttore provinciale Confartigianato Chieti- Un’occasione ghiotta anche per i commercianti al dettaglio che sperano di migliorare incassi”.

Ma senza parcheggi, secondo l’associazione, difficilmente le persone decideranno di raggiungere il versante Sirena di Francavilla. “Ci sono altre zone utili per le giostre e chiediamo al sindaco di valutare uno spostamento immediato dei giostrai che non penalizzi il loro lavoro ma neanche -spiega Giangiulli- quello dei commercianti a posto fisso che vanno supportati al meglio in un momento del genere così difficile per l’intera categoria”.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giostre a Francavilla, commercianti chiedono di liberare il parcheggio

ChietiToday è in caricamento