rotate-mobile
Economia

Campus automotive in Val di Sangro: occorre accelerare i lavori

La Consulta provinciale dell'economia e del lavoro discute il documento per il rilancio dell'Automotive: il settore in provincia di Chieti dà lavoro a 25.000 persone. Occorre competitività

Occorre accelerare le procedure per la realizzazione del Campus Automotive in Val di Sangro, già finanziato. E’ quanto accordato al termine della riunione convocata stamani in Provincia di Chieti con i Comuni interessati, i sindacati e gli Industriali. Tutti intenzionati a difendere l’automotive, un settore che in Abruzzo dà lavoro a 30.000 addetti, 25.000 dei quali in provincia di Chieti, con un fatturato di circa 7 miliardi di euro l’anno.

L’impegno è a realizzare nei prossimi mesi una serie di interventi nella logistica integrata, nei servizi e nella filiera delle competenze. Nello specifico: attuare una nuova legislazione regionale e tutte le politiche necessarie affinché i servizi pubblici erogati alle imprese siano più efficaci ed efficienti, con il contenimento dei costi; intervenire sulla filiera delle competenze che dovranno riguardare un sistema scolastico in linea con i bisogni attuali e crescenti di un moderno e competitivo sistema produttivo.

Il  sistema delle Imprese si è impegnato a cogliere tutti i vantaggi che possono derivare dalle azioni messe in campo e a presentare progetti anche capaci di rimuovere la tentazione di chiudere o di delocalizzare la produzione.

L’obiettivo è chiaramente la creazione di nuovi posti di lavori, come sottoliena il presidente della provincia  Di Giuseppantonio: “L’Automotive deve rimanere il pilastro più solido della nostra economia - dice - e per fare questo il territorio deve essere reso competitivo ed appetibile attraverso. Ecco perchè la Fondo Valle Sangro va completata e per l’inizio di luglio ho fissato un appuntamento con il Ministro Lupi a cui chiederemo impegni. Al termine della giornata di oggi per la Val di  Sangro un nuovo 'miracolo' industriale forse è possibile”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campus automotive in Val di Sangro: occorre accelerare i lavori

ChietiToday è in caricamento