menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'invito della Camera di commercio alle imprese: "Lavoriamo on line ed andrà tutto bene"

L'ente presenta i servizi digitali che consentono di accedere alle informazioni e attivare una serie di procedimenti senza doversi recare agli sportelli

Al fine di far fronte all’emergenza Covid 19, la Camera di Commercio Chieti Pescara mette in campo una serie di iniziative volte a eliminare gli assembramenti allo sportello e a incentivare le imprese a lavorare da casa, utilizzando i servizi digitali messi a disposizione dal sistema camerale.

L'ente camerale ha lanciato la campagna social “Facciamo Rete: lavoriamo on line ed andrà tutto bene”, in cui presenta i servizi digitali del sistema che consentono di accedere alle informazioni e attivare una serie di procedimenti senza doversi recare agli sportelli.

Sportelli al pubblico che, tra l’altro, saranno chiusi a partire da lunedì (16 marzo) e fino a venerdì 3 aprile, salvo diverse disposizioni. Ma l’assistenza camerale continua anche in remoto: sul sito dell’ente sono disponibili numeri ed email utili per avere chiarimenti, risposte ed informazioni su pratiche, procedure e servizi, nonché  sulle iniziative in programmazione.

Risultano, comunque, sospese fino al 3 aprile tutte le attività di mediazione e conciliazione tra imprese, consumatori ed imprese/consumatori, arbitrato, composizione delle crisi da sovraindebitamento, ispezioni e verifiche metrologiche e controlli sui prodotti DOP; le attività promozionali; gli eventi aggregativi di qualsiasi natura, salve le riunioni che possano tenersi con modalità telematiche; i procedimenti di competenza dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

A questo proposito, faranno eccezione i termini perentori del procedimento di opposizione alla registrazione di marchi (articolo 176 del Codice della Proprietà Industriale) e dei ricorsi notificati (articolo 147, comma 1 del Codice Proprietà Industriale).

Dopo quella data, i termini riprendono a decorrere per la parte residua: non sarà necessario presentare alcuna specifica domanda per poter beneficiare della sospensione; all’utente è richiesto unicamente di indicare, nel campo “nota depositante” del modulo cartaceo o telematico che utilizzerà per gli adempimenti di interesse una volta scaduta la sospensione, che il termine ordinario non è stato rispettato a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19, ai sensi del decreto sopra richiamato.

Tra le iniziative, anche la possibilità per i dipendenti camerali di usufruire dello smart working pur garantendo quei servizi la cui erogazione, per espressa previsione di legge o assoluta necessità ed indifferibilità per l’utenza, richiedano la presenza dell’addetto, previo appuntamento da fissare per le vie telefoniche o a mezzo posta elettronica (elenco in allegato).

Per ulteriori disposizioni, gli utenti possono restare informati attraverso il sito della Camera di Commercio Chieti Pescara, i canali Facebook, Instagram, Twitter e Linkedin della Camera di Commercio Chieti Pescara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento