menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la giunta camerale di Chieti

la giunta camerale di Chieti

Camera di Commercio: deciso l'accorpamento tra Chieti e Pescara

L'ordine del giorno ha avuto il voto favorevole di 26 consiglieri su 28, qualche contestazione all'ingresso. Il nuovo ente unico avrà la sede legale a Chieti. Nel corso della seduta eletta anche la nuova giunta camerale

Il consiglio camerale ha approvato l’accorpamento tra la Camera di Commercio di Chieti con quella di Pescara nella seduta di oggi, lunedì 11 maggio.

L’ordine del giorno in merito ha avuto il voto favorevole di 26 consiglieri su 28, 2 i contrari. Il nuovo ente unico si chiamerà “Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura Chieti Pescara”: la sede legale e principale sarà a Chieti, quella secondaria a Pescara.

“E’ un momento storico per Chieti e per Pescara – il presidente Roberto Di Vincenzo -  si avvia il progetto di accorpamento tra le due Camere di commercio. A breve sarà costituito un tavolo di confronto tra le Camere di commercio di Chieti e di Pescara composto da amministratori e dirigenti dei due enti in numero paritetico, gli importanti aspetti da un punto di vista economico, organizzativo e in merito ai progetti da portare avanti”. L’Ente pescarese aveva già votato l’accorpamento lo scorso 20 febbraio.

CONTESTAZIONI Non sono mancate le contestazioni in concomitanza con l'inizio della riunione, quando alcune persone hanno esposto nel parcheggio dell’Ente teatino al Foro Boario uno striscione con la scritta, riferita alla presidente della Camera di Pescara, "Becci bagnino Chieti protagonista", tolto poco dopo.

INCONTRO COI CANDIDATI Prima del Consiglio, il presidente della Camera di Commercio Di Vincenzo ha incontrato i candidati sindaco Luigi Febo, Antonello D'Aloisio e Roberto Di Monte che nei giorni scorsi hanno sottoscritto una lettera per  chiedere di rinviare la decisione sull'accorpamento a dopo le elezioni comunali. "Con grande soddisfazione - ha riferito Luigi Febo - posso affermare che dopo la seduta con il presidente Roberto Di Vincenzo, e come da lui successivamente confermato, la discussione sulle modalità dell’accorpamento avverrà dopo le consultazioni elettorali con l'unica certezza che l'assemblea odierna delibererà il nome in Camera di Commercio di Chieti-Pescara e la sede sarà Chieti. L’obiettivo principale è ribadire il ruolo centrale della sede teatina. A questo punto, vanno aggiunti altri temi che ci rendono pienamente soddisfatti, tra cui la rinnovata centralità istituzionale sottolineata della sede storica in piazza Vico, l’interesse dimostrato da parte del Presidente non solo per il territorio ma anche per tutto il mondo universitario e altri investimenti relazionali per il futuro dei rapporti tra l’ente e l’amministrazione comunale. Si è trattato, dunque, di un incontro educato e senza la necessità di dover fare manifestazioni di protesta come vociferato nei giorni scorsi ma mai, ribadisco mai, confermato o dichiarato".

NUOVA GIUNTA CAMERALE Nella stessa seduta oggi  sono stati eletti gli otto componenti che affiancheranno il presidente Roberto Di Vincenzo all’interno della Giunta camerale. La votazione – per scrutinio segreto – ha portato all’elezione di Marisa Tiberio, Paolo De Cesare, Francesco Angelozzi, Claudio Travaglini, Pietro Iacobitti, Mario Di Pardo, Lido Legnini e Nicola Sichetti.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, uomo deceduto a Chieti: positivo alla variante brasiliana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento