menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Boom di presenze sui treni storici della Majella

L'Abruzzo è la meta più gettonata grazie alla spettacolare linea Sulmona-Carpinone, la cosiddetta "Transiberiana d'Italia"

Cresce, in Italia, l’interesse per i treni storici e la cultura ferroviaria. Secondo i dati della Fondazione Fs nel 2016 sono stati 60mila i viaggiatori a bordo dei convogli d’epoca (+47% rispetto al 2015) e 230 gli eventi turistici (+39%) organizzati su vecchie linee ferroviarie d’interesse storico o paesaggistico. L’Abruzzo è la meta più gettonata grazie alla spettacolare linea Sulmona-Carpinone, la cosiddetta “Transiberiana d’Italia”. GUARDA IL VIDEO

Si tratta di un viaggio affascinante a bordo bordo di carrozze degli anni '20 e '30 sul treno storico che da Sulmona raggiunge Palena, attraverso la Conca Peligna e il Parco Nazionale della Majella. Le partenze sono gestite dalla Fondazione FS Italiane e dall’associazione LeRotaie.

Dopo l'Abruzzo, seguono le regioni dove sono presenti tracciati storici di particolare interesse come a ferrovia del Lago in Lombardia, della Val d’Orcia in Toscana, dei Templi in Sicilia, della Valsesia e del Tanaro in Piemonte e la ferrovia dell’Irpinia in Campania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento