Economia

Bollette dell'acqua troppo care per i teatini: Asso-Consum scrive al gestore

Il presidente De Cesare: "Nel passaggio di gestione enormi disagi per gli utenti. I consumatori hanno subito un aumento notevole delle tariffe e in alcuni casi sono stati costretti a pagare nuovamente un deposito cauzionale già versato"

Perchè le bollette dell'acqua a Chieti sono così care? Quali sono i passaggi che hanno determinato lo switch dalla municipalizzata Teateservizi all'Aca? Il sistema idrico a Chieti fa acqua da tutte le parti e per questo, alla luce delle numerose segnalazioni, Asso-Consum, l'associazione per la difesa dei consumatori degli utenti e dei cittadini, ha scritto una lettera all'ente gestore Aca auspicando una risoluzione urgente delle criticità legate alla gestione del servizio.

"Nel passaggio da Teateservizi - spiega il presidente Paolo De Cesare - riteniamo si siano generati gli enormi disagi per gli utenti, i quali hanno subito un aumento notevole delle tariffe e in alcuni casi sono stati costretti a pagare nuovamente un deposito cauzionale già versato. È necessario - evidenzia nella lettera indirizzata alla presidente del Cda Aca Giovanna Brandelli -  garantire i sovrani principi di equità e trasparenza, a maggior ragione poiché si sta parlando dell'erogazione di un bene primario quale è l'acqua. Bisogna individuare una soluzione concreta a tale problematica assai percepitae di nocumento per tutte le anime della collettività - privati cittadini, associazioni, liberi professionisti ed imprese - nelle more della massima urgenza". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette dell'acqua troppo care per i teatini: Asso-Consum scrive al gestore

ChietiToday è in caricamento