Economia

Approvazione Bilancio di previsione, Melideo: "Abbiamo difeso il sociale"

Mantenimento dei servizi, nuovi sgravi fiscali in favore di cittadini e delle attività produttive e contenimento dei costi: l'assessore Melideo commenta e spiega nel dettaglio il bilancio di previsione

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

L’assessore al Bilancio, Roberto Melideo, commentando l’approvazione del Bilancio di Previsione 2013 da parte del Consiglio Comunale, ha dichiarato quanto segue.

"Un altro, fondamentale obiettivo dell’Amministrazione Comunale del Sindaco Di Primio è stato centrato in pieno grazie all’approvazione del Bilancio Preventivo 2013, votato all’unanimità dei presenti dopo una lunghissima seduta dell’Assise Civica, caratterizzata dallo sterile e stucchevole ostruzionismo dell’opposizione che ha presentato un numero sconsiderato di emendamenti al solo scopo di far venir meno il numero legale.

L’elaborazione del Bilancio Preventivo 2013, la cui approvazione consentirà di sbloccare somme importanti per la città, è stata particolarmente complessa perché maturata in un contesto di finanza locale che ha subito una continua evoluzione, tant’è vero che il termine ultimo di adozione dei bilanci preventivi è stato differito al 30 novembre 2013 (art. comma 1 D:L: n. 102/2013) proprio per permettere agli Enti locali di adeguarsi al meglio agli stravolgimenti legislativi ed operativi emanati dal governo.

Si è preferito attendere che il quadro normativo relativo ai trasferimenti statali e alla capacità impositiva municipale fosse definita al fine di fornire il quadro più veritiero possibile e ciò è avvenuto solo nello scorso mese di settembre.

A tal proposito, nel 2013, il taglio di risorse statali al fine di applicare la spending review è stato stimato per il Comune di Chieti in 2. 927.000,00 Euro. Una riduzione che si somma ai tagli progressivi e cumulativi già subiti rispetto al 2010".

Tre  le prerogative del Previsionale 2013: "Mantenimento dei servizi; nuovi sgravi fiscali in favore di cittadini e delle attività produttive; contenimento dei costi.

L’Amministrazione Comunale intende, in primis, difendere i servizi per il Sociale, consapevole che è necessario salvaguardare la coesione sociale, aumentare il senso di solidarietà, affrontare le nuove povertà e i bisogni che la crisi rende sempre più evidenti e pressanti. Con questo Bilancio, abbiamo, pertanto, ribadito l’impegno nel settore delle Politiche Sociali, dove, nonostante i tagli nazionali e regionali, il Comune di Chieti è riuscito a mantenere inalterato l’investimento mettendo in campo fondi propri.

Stessa operazione è stata effettuata per preservare tutti i servizi che attengono la Pubblica Istruzione. Ciò si traduce in servizi Socio-Assistenziali  + 6%; servizi Socio-Educativi + 8%".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvazione Bilancio di previsione, Melideo: "Abbiamo difeso il sociale"

ChietiToday è in caricamento