Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia

Il Comune cerca partner per la promozione turistica della città: l'obiettivo sono i fondi regionali

Appello alle "migliori forze creative del territorio", per riuscire ad accedere al bando della Regione che consenta di dare nuova vita alla rete di informazione e accoglienza turistica

È online da oggi, sul sito del Comune, l'avviso per manifestazione d'interesse a partecipare in qualità di partner dell'ente alla elaborazione tramite co-progettazione di un progetto da presentare alla Regione per attingere ai fondi destinati ai Comuni dall'avviso PAR FSC 2007-2013 - L.R. n. 3/2018 per lo sviluppo della rete di informazione e accoglienza turistica e iniziative di promozione turistica di interesse locale. 

L'obiettivo è dare nuova vita alla rete di informazione e accoglienza turistica cittadina. Ma i tempi di partecipazione sono stretti: le domande al bando regionale devono essere inviate entro le ore 15 di martedì 22 giugno. Dunque, la manifestazione di interesse a co-progettare con il Comune e la documentazione richiesta dovranno essere inviate all'ente entro le ore 15 di lunedì (14 giugno).  

"Abbiamo necessità di rimettere in piedi e attualizzare la rete di informazione e accoglienza turistica cittadina - dicono il sindaco Diego Ferrara e il vicesindaco e assessore al Turismo Paolo De Cesare - anche alla luce delle nuove esigenze maturate a causa della pandemia. Vogliamo farlo in modo tempestivo e completo, rivolgendoci alle migliori forze creative del territorio, a cui questo avviso è rivolto. I tempi sono molto stretti, perché il bando regionale a cui dobbiamo presentare la progettazione scade il 22 giugno: per allora dovremo aver individuato il soggetto o i soggetti partner e avere un'ipotesi progettuale da recepire in giunta e presentare alla Regione".

"L'iniziativa è importante - proseguono gli amministratori - perché volta a rilanciare, anche a seguito della grave crisi dovuta all'emergenza sanitaria, il sistema di informazione e accoglienza turistica cittadino, attraverso progettualità che assicurino il rispetto degli standard di qualità previsti e il miglioramento dei servizi resi, sia per favorire che per enfatizzare le presenze turistiche nel territorio, nonché la destagionalizzazione dei flussi, cercando di differenziare la nostra offerta e renderla moderna, innovativa e permanente per tutto l'anno. Sarà nostra cura creare anche sinergie con altri ambiti che rendano la nostra città attrattiva, per il commercio, nonché per l'offerta culturale e artistica rese possibili dal nostro considerevole patrimonio".

Destinatari del bando regionale sono i Comuni, che a loro volta possono rivolgersi al territorio per co-progettare attività e iniziative, anche attraverso la costituzione di partenariati pubblico/privati capaci di innescare circuiti innovativi di carattere promozionale, attraverso il web, materiale illustrato, eventi divulgativi, attività, insomma volte a rilanciare e rafforzare l'immagine del territorio attraverso le sue specificità e le eccellenze.

Il Comune di Chieti svolgerà il ruolo di capofila e potranno diventare partner dell'ente i soggetti che abbiano maturato almeno 3 anni di esperienza, in forma associata o singola e organizzati in reti partenariali, nell'ambito della promozione turistica e/o attività di valorizzazione turistico culturale del territorio: enti pubblici, proloco cittadine, uno o più soggetti del terzo settore, imprese sociali, soggetti privati e/o reti di operatori di settore.

Sono tre le fasi: la manifestazione d'interesse, con scadenza alle ore 15 di lunedì 14 giugno; selezione delle proposte presentate, entro mercoledì 16 giugno; definizione del percorso di co-progettazione ed elaborazione finale delle proposte operative e approvazione del progetto da parte della giunta comunale, entro lunedì 21 giugno, per l'inoltro della candidatura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune cerca partner per la promozione turistica della città: l'obiettivo sono i fondi regionali

ChietiToday è in caricamento