menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le aree montane si spopolano: sette milioni di euro per agricoltori e allevatori abruzzesi

La Regione ha annunciato l'apertura di un bando specifico per chi opera nelle aree svantaggiate di montagna. Dettagli e scadenza

Un bando per corrispondere sette milioni di euro ad agricoltori e allevatori delle aree svantaggiate di montagna come indennità compensativa per sostenere i maggiori costi a fronte dei minori ricavi derivanti dagli svantaggi che ne ostacolano la produzione. L’obiettivo è contrastare l’abbandono delle superfici agricole di montagna abruzzesi.

A illustrare i dettagli del bando “Pagamenti compensativi per le zone montane anno 2021", pubblicato sul sito della Regione Abruzzo, è il vicepresidente della giunta regionale con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente.

Il bando è rivolto su tutto il territorio regionale montano classificato svantaggiato ai sensi dell’articolo 3 paragrafo 3 della direttiva 75/268 Cee, che comprende ben 125 comuni abruzzesi nelle quattro province. 

Per le aziende zootecniche si va da un massimo di 160 euro ad ettaro se la superficie agricola utilizzata è inferiore ai 10 ettari, ai 20 euro a ettaro, se la superficie eccede i 50 ettari. Per tutte le altre tipologia di aziende, il range va dai 120 euro a ettaro (fino a 10 ettari di superficie), ai 15 euro a ettaro, oltre i 50 ettari.

“Si tratta di un aiuto concreto per l’economia delle aree interne presidio di biodiversità e baluardo contro lo spopolamento e il rischio idrogeologico e dell’erosione dei suoli – spiega Imprudente – la misura può concorrere a garantire un reale presidio del territorio, la salvaguardia della biodiversità, la prevenzione del rischio idrogeologico e dell’erosione dei suoli, nonché il mantenimento dell’agricoltura di montagna. Inoltre contribuisce alla protezione dell’ambiente e all’adattamento ai cambiamenti climatici”.

L’iniziativa è del Dipartimento Agricoltura, la scadenza dei termini per la presentazione delle domande è fissata al prossimo 17 maggio 2021. Le procedure sono state già aperte sul portale Sian.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento