menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al Comune di Tollo la Bandiera Verde Agricoltura per la tradizione vitivinicola nel rispetto dell'ambiente

Il riconoscimento della Cia giunto alla 18esima edizione avrebbe dovuto tenersi come di consueto a Roma, ma si è tenuto online

Contribuire alla crescita e allo sviluppo dell’agricoltura tutelando l’ambiente e il paesaggio. Queste le caratteristiche che hanno permesso al Comune di Tollo, alla società cooperativa Cogestre di Penne e all’azienda agricola Valentini di ottenere il premio Bandiera Verde Cia 2020 che, per la sua 18esima edizione, avrebbe dovuto tenersi come di consueto a Roma nella Protomoteca del Campidoglio.

Il Comune di Tollo ha ottenuto la Bandiera Verde Agricoltura per la categoria enti locali, mettendo in luce la sua grande tradizione vitivinicola e cooperativistica, da sempre con una particolare impronta innovativa e una spiccata sensibilità ambientale.

“Abbiamo messo in campo iniziative come il piano regolatore generale a consumo zero di suolo, il regolamento di polizia rurale, il Biodistretto del Vino, la Docg Tullum, la Stazione Meteo a servizio degli agricoltori, la Cooperativa di Comunità e una corretta gestione dei rifiuti agricoli”, ha illustrato il sindaco Angelo Radica nel corso del webinar Innovazione sostenibile - Gli esempi virtuosi delle Bandiere Verdi Agricoltura d’Abruzzo” promosso da Cia Chieti-Pescara.

La cooperativa Cogecstre ha ottenuto un “Premio Speciale”, riconoscimento simbolico per l’impegno quotidiano che la vede rappresentare un punto di riferimento nella valorizzazione delle distinitività territoriali.

“Le nostre azioni hanno messo al centro dei nostri obiettivi e della nostra mission la salvaguardia ambientale-paesaggistica e i servizi per la tutela e la pianificazione del territorio puntando a creare un equilibrio tra uomo e natura”, ha dichiarato Fernando Di Fabrizio.

All’azienda agricola Valentini il riconoscimento di “Bandiera Verde d’oro” nella categoria Agri-Family, per l’importante tradizione di produzione di eccellenza, che parte da Edoardo Valentini, il quale ha avuto un ruolo fondamentale nell’istituzione della doc Montepulciano d’Abruzzo e che prosegue con il figlio Francesco Paolo e il nipote Gabriele.

“Un riconoscimento importante per noi che viene attribuito all’azienda intesa come famiglia, che per me sono sinonimi”, sottolinea Francesco Paolo Valentini, ricordando uno studio pubblicato sul prestigioso archivio scientifico Science Direct, dove viene analizzato il cambiamento climatico utilizzando come chiave di lettura l'anticipazione del periodo di vendemmia.

Sono intervenuti al webinar, moderato dal direttore Cia Chieti-Pescara Alfonso Ottaviano, Laura Brida della Cia nazionale e componente del comitato esaminatore Premio Bandiera Verde Cia, Nicola Antonio Sichetti, presidente Cia Chieti-Pescara e Mauro Di Zio, vicepresidente nazionale Cia.

E’ possibile rivedere la diretta sulla pagina Facebook di Cia-Agricoltori Italiani Chieti-Pescara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento