menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pronto l'avviso pubblico per l'affidamento in gestione del campo di Piana Vincolato

Presto uno studio sugli impianti che hanno bisogno di interventi strutturali, come il campetto della villa comunale e quello di San Martino

Emanato l’avviso pubblico per l’affidamento della gestione in concessione dell’impianto sportivo comunale Campi da Tennis “Piana Vincolato” 

"L’avviso per l’affidamento della struttura – specifica l’assessore allo Sport Antonio Viola – che fa seguito a quelli già emanati per la gestione dei campi Celdit e Sant’Anna, fa riferimento a quanto  previsto dal nuovo Regolamento comunale per gli Impianti Sportivi, approvato di recente dal Consiglio Comunale e che, a sua volta, recepisce la Legge Regionale n.27 del 2012, strumento fondamentale per mettere subito a bando diverse strutture sportive, che prevede la gestione diretta di tutti gli impianti sportivi comunali da parte delle associazioni sportive utilizzatrici. Tra i principali obiettivi dell’affidamento in concessione, quello di assicurare il buon funzionamento delle strutture ed il miglioramento delle loro condizioni di utilizzo. Gli impianti sportivi che riteniamo essere a rilevanza economica – aggiunge l’assessore Viola – saranno oggetto di un’attenta analisi per verificare la necessità di interventi. In particolare, tale studio dovrà riguardare l’ex campo di basket della Villa Comunale e gli impianti sportivi in località San Martino che necessitano di maggiori interventi strutturali".

L’affidamento della gestione in concessione di “Piana Vincolato” avrà la durata di 10 anni con decorrenza dal 1° luglio 2017.  Il concessionario dovrà garantire alle società e associazioni sportive che ne facciano richiesta, l’utilizzo dell’impianto per un totale di almeno 3 ore settimanali nella fascia oraria 14.30-20.00, nonché l’utilizzo a titolo gratuito o con tariffe agevolate agli istituti scolastici cittadini. 

La domanda di partecipazione dovrà pervenire entro le ore 12.00 del 3 aprile 2017 al Comune di Chieti, presso l’Ufficio Archivio Generale, Corso Marrucino, n. 81, mediante recapito a mano, per posta raccomandata o tramite corriere. 

Tutto il materiale è pubblicato sul sito del Comune di Chieti, nella sezione “Bandi e Gare”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento