menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Auto usate: Chieti più cara in Abruzzo ma i prezzi scendono

L'osservatorio di AutoScout24 sul mercato delle auto usate in Abruzzo: cresce l’interesse degli abruzzesi per le auto usate, l'età media delle auto in vendita è di 8 anni

Gli abruzzesi preferiscono sempre più acquistare auto usate. Secondo l'Osservatorio di AutoScout24 in un anno i passaggi di proprietà in Abruzzo sono cresciuti del +11,4%, raggiungendo 15.449 atti. Un dato che posiziona la regione al 14° posto in Italia.

Il mercato dell’usato delle quattro ruote in Abruzzo va bene. Se da un lato, evidenzia la ricerca, nel III trimestre crescono le vendite (+11,4%) e i prezzi delle vetture offerte sul mercato calano leggermente (-1,4%), con un importo inferiore alla media nazionale, dall’altro si evidenzia come l’età media delle auto in vendita sia di 8 anni, con oltre un quarto che supera i 10 anni, a testimonianza che in questo momento storico la vettura si sostituisce più per necessità.

I passaggi di proprietà

Sono aumentati in tutte le province e ai primi posti per numerosità troviamo Chieti (4.545 passaggi) e Teramo (3.699), seguite da L’Aquila (3.682) e Pescara (3.524). Ma se si confrontano i dati con la popolazione residente (oltre i 18 anni), al vertice troviamo L’Aquila con 144,4 passaggi ogni 10.000 abitanti, seguita da Teramo (142,9), Chieti (139,1) e, fanalino di coda, Pescara (132,4).

Prezzi sopra i 10 mila euro

Sul fronte dei prezzi delle auto in offerta, sempre nel periodo agosto/settembre rispetto al trimestre precedente, Autoscout rileva un leggero calo (-1,4%), con un prezzo medio di vendita che si attesta a circa 10.710 euro. Un dato inferiore alla media nazionale, pari a 12.270 euro. Per acquistare una vettura sul mercato abruzzese, tra le province “più care” troviamo ai primi posti Pescara con un prezzo medio di 11.415 euro e Chieti con 10.795 euro. Seguono Teramo con 10.475 euro e L’Aquila con 10.035.

Qual è l’offerta nella regione? Nel III trimestre l’età media delle vetture proposte è di circa 8 anni e oltre un quarto delle auto offerte (28%) supera i 10 anni. Questo è un segno evidente che sono tanti gli italiani che pianificano la sostituzione della propria vettura per necessità più che per “sfizio” e voglia di cambiare. Sul fronte dei modelli offerti, vince su tutti la comodità: quasi 5 vetture su dieci (46%) è infatti costituita da berline, mentre il 21% da Station Wagon.

 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento