rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Economia Atessa

Atessa si candida a meta di turismo culturale e industriale per l’Abruzzo

Presentato a operatori commerciali e culturali il nuovo piano di promozione turistica della città

Nuovi obiettivi per la città di Atessa che con le sue bellezze architettoniche, le chiese, i musei, i parchi natura, il  teatro,  gli eventi e i prodotti tipici si candida ad essere meta di turismo culturale e industriale per l’Abruzzo. 

A presentare il progetto, concepito in sinergia con gli altri Comuni, è stato il sindaco Giulio Borrelli assieme ad Angelo Radica (presidente dell’Associazione Nazionale “Città del Vino” nonché sindaco di Tollo) e Domenico Giangiordano, sindaco di Roccascalegna; mentre Enrico Di Giuseppantonio, sindaco di Fossacesia, impossibilitato a essere presente per motivi di salute, ha inviato un messaggio. 

Il primo passo è stato la presentazione della mappa delle attrattive della città: una guida per il turista verso un’esperienza sensoriale di arte, gusto, natura e cultura, con l’indicazione dei servizi e prodotti identificativi di Atessa. 

“Attraverso questa mappa – ha spiegato Borrelli- intendiamo farci conoscere meglio. Abbiamo investito molto, in termini di attenzione e di iniziative, su attività economiche, culturali e eventi ricreativi che stanno dando una nuova vitalità a tutto il paese. Ricordiamo la stagione natalizia ‘22-’23, con i temporary-shop e il rilancio dei negozi storici, che sarà ricordata per la vivacità e la partecipazione di tanta gente. Stesso salto di qualità con l’estate atessana che è in pieno svolgimento. Ai tradizionali appuntamenti (Rassegna bandistica, Atessa in Jazz,Feste patronali) abbiamo aggiunto serate e eventi nuovi, come la festa della musica in occasione del solstizio d’estate; la serata del riconoscimento delle attività storiche dei commercianti; la prima Festa regionale delle “Città del Vino”; la due giorni della Italian Motor Week; spettacoli di varietà e appuntamenti variper grandi e bambini, dai Libri a corte a Pompieropoli. Il nostro Comune, insieme con tante Associazioni, – conclude il Sindaco di Atessa - cerca di coniugare al meglio letradizioni culturali con il polo industriale della Val di Sangro,che è il più importante d’Abruzzo. Alcune iniziative sono state concepite d’intesa con le maggiori industrie del territorio”.

Nel suo messaggio, il sindaco Di Giuseppantonio ha sottolineato “la piena adesione di Fossacesia all’iniziativa, ritenendo che il turismo si fortifica con il concorso e la partecipazione di tutti. La ritengo, inoltre, una proficua occasione di coagulazione tra turismo e industria, di cui Atessa è capofila, che marciando insieme non potranno che rinforzare questi due fondamentali pilastri dell’economia del nostro territorio”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atessa si candida a meta di turismo culturale e industriale per l’Abruzzo

ChietiToday è in caricamento