menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aste immobiliari: crescono le ricerche ma non gli acquisti

Gli italiani ricercano immobili all’asta ma poi non comprano, nonostante le cifre convenienti. In Abruzzo il risparmio in media è del 26% sul prezzo di acquisto.

Come emerge da uno studio condotto da Immobiliare.it, il mercato delle aste immobiliari in Italia stenta a decollare. Nell’ultimo periodo le ricerche online su questo fronte sono più che raddoppiate, specialmente grazie ai nuovi canali di comunicazione, ma tutto ciò alla fine non si traduce in un effettivo acquisto di immobili.

Rispetto ai tradizionali metodi di vendita anche i prezzi appaiono molto più convenienti, con una riduzione media del 31% del prezzo dell’immobile. Nonostante ciò i compratori non sembrano prediligere le aste immobiliari, considerate spesso appannaggio dei soli professionisti, temendo inoltre la possibilità di incorrere in lunghi tempi di sgombero.


Un focus sull’Abruzzo

Nella regione Abruzzo lo sconto medio per chi compra casa all’asta rispetto a chi esegue una compravendita è pari al 26%. Si tratta di un valore molto vicino a quello della media nazionale e in linea con un’altra regione del Centro Italia come l’Umbria. Gli immobili all’asta in Abruzzo misurano mediamente 100 metri quadri, con un costo medio di 112.000 euro. Un risparmio interessante se si pensa che un appartamento della stessa metratura nel mercato immobiliare tradizionale arriva a costare più di 149 mila euro.

Più in generale, secondo i dati raccolti dall’ultimo Osservatorio di Immobiliare.it la vendita di immobili in Abruzzo, e soprattutto i prezzi, non hanno visto un andamento positivo nel 2018.

A settembre di quest’anno infatti il prezzo medio al mq in Abruzzo risulta essere pari a 1.492 euro al metro quadro, con un calo del 3,1% su base annua e dell’1,6% su base semestrale. Il capoluogo di regione però è la città dove il calo dei prezzi è stato più accentuato negli ultimi sei mesi. Per acquistare un bilocale di 60 mq a L’Aquila oggi occorrono poco più di 95.800 euro: il valore medio delle case negli ultimi nell’ultimo anno è sceso infatti del 2,4%, mentre negli ultimi sei mesi addirittura del 2,9%.

Nella provincia di Chieti i prezzi risultano essere leggermente inferiori e per la stessa metratura occorrono circa 80.000 euro. Anche la provincia chietina ha visto un calo dei prezzi negli ultimi dodici mesi anche se più contenuto (-1,1%), attestandosi su 1.346 euro al metro quadro di media.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento