Lavori nelle scuole e sulle strade: sì della giunta al Piano delle opere pubbliche a Ortona

Il piano, propedeutico all'approvazione del bilancio di previsione, si sviluppa in un periodo di tre anni

La giunta comunale di Ortona, guidata dal sindaco Leo Castiglione, ha approvato il Piano triennale delle opere pubbliche 2020-2022. Si tratta di uno degli atti propedeutici all'approvazione del bilancio di previsione.

Il piano si sviluppa in un periodo di tre anni: nel 2020, prevede un investimento complessivo di 10 milioni e 512mila euro, di cui 2 milioni e mezzo con contrazioni di mutui, 890 mila euro attraverso stanziamenti di bilancio e 7 milioni provenienti da finanziamenti regionali o nazionali. Al piano triennale va aggiunto anche il programma degli appalti con una soglia inferiore ai 100 mila euro, che per l’annualità 2020 ammonta a 588 mila euro.   

Per quest'anno, gli investimenti maggiori riguardano interventi sulle scuole per un totale di circa 1 milione e 800mila euro di opere con lavori di manutenzione e adeguamento sismico sulla scuola media Pugliesi con 631mila euro, la primaria San Giuseppe con 863mila euro, la primaria di Caldari con 187mila euro. Inoltre, sono stati assegnati 150mila euro per procedere alle verifiche sismiche di I e II livello sugli edifici comunali strategici, tra cui le scuole: si tratta di adempimenti necessari per partecipare ai bandi nazionali.

Tra gli appalti sotto la soglia di 100 mila euro, ci sono gli 80 mila euro di lavori per la scuola materna di Caldari e 50 mila per la primaria di piazza San Francesco. Interventi di rilievo sono previsti per la tutela e messa in sicurezza del territorio sia fronte mare con 700 mila euro per nuove scogliere a difesa della costa e sia nell’area collinare con 800 mila euro per il consolidamento della frana in località Santa Lucia e 980 mila su via Marina.

Per la realizzazione e il completamento di infrastrutture a servizio del territorio, sono previsti 400 mila euro per la rete metanifera, 225 mila euro per l’adeguamento del sistema antincendio a Sant’Anna, 130 mila euro di lavori per l’efficentamento energetico e 385 mila per la realizzazione della fognatura a San Donato, lavori che saranno realizzati in compartecipazione finanziaria con la Sasi.

Una consistente parte di investimenti è riservata alla viabilità con interventi sulle strade urbane di 350 mila euro e 400 mila euro per le frazioni, 100 mila euro sono previsti per la realizzazioni di nuovi parcheggi sulla costa e accessi al mare, 150 mila per la sistemazione del torrente Saraceni e dell’attiguo parcheggio, 150 mila per la sistemazione dell’ingresso al centro urbano da via Civiltà del Lavoro e infine 300 mila per rendere operativo il parcheggio Ciavocco.

Alcune voci di investimento riguardano la riqualificazione del patrimonio edilizio comunale e in particolare la struttura che ospita gli uffici dell’anagrafe, con l’impegno di 100 mila euro e altri 100 mila per la Sala Eden, un totale di 200 mila euro sono stanziati per il Polo museale e il teatro, mentre sono previsti con un impegno di 50 mila euro ciascuno, l’acquisizione e riqualificazione di spazi pubblici nel quartiere di Terravecchia e la realizzazione di un parco giochi a Santa Lucia.

Gli interventi sui cimiteri, insieme alla previsione triennale di 1 milione e 500 mila euro per le opere di manutenzione e realizzazione di nuovi loculi e cappelle, include nel 2020 altri 150 mila euro per l’ampliamento dei cimiteri di Villa Grande e San Leonardo e 100 mila per la riqualificazione del piazzale d’ingresso e del parcheggio del cimitero cittadino.

Tra le opere strategiche, è in programma la progettazione e realizzazione del tratto di pista ciclopedonale che da Ortona si collega al lido Riccio, con 1 milione e 850 mila euro di finanziamento regionale. Tra i 13 interventi sotto la soglia dei 100 mila euro, si segnalano gli impegni di 50 mila euro per l’estensione della videosorveglianza, 50 mila per la sistemazione del campo sportivo di Caldari e di altre strutture sportive, 25 mila per la realizzazione di uno spazio pubblico a Villa San Tommaso.         

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il programma dei lavori disegna un quadro di intervento per lo sviluppo del nostro territorio - sottolinea il sindaco Leo Castiglione - e, per raggiungere questo obiettivo, sono state impegnate nel bilancio comunale rilevanti risorse finanziarie. Con la realizzazione della nuova macrostruttura abbiamo organizzato un nuovo settore comunale che si occupa dei lavori pubblici e delle gare d’appalto con l’attivazione dell’Ufficio Gare Centralizzato. Inoltre con l’approvazione del regolamento comunale per l’affidamento di contratti pubblici sotto la soglia comunitaria e la formazione dell’albo comunale degli operatori economici, abbiamo messo in campo ulteriori mezzi per realizzare il piano e le opere previste". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • DIRETTA - Elezioni comunali 2020: ballottaggio Di Stefano-Ferrara

  • Elezioni comunali, i voti ricevuti da tutti i candidati consiglieri

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Torrevecchia in lutto per la scomparsa di Erica: aveva solo 26 anni

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • La sfida elettorale riparte: Di Stefano e Ferrara al ballottaggio per governare Chieti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento