Economia

Ferrovia, "Treni veloci anche al sud": l'appello dall'Abruzzo

La richiesta assieme a Basilicata e Molise per avere treni in linea con gli standard europei di percorrenza e sicurezza

foto: l'isola che non c'è

Un appello congiunto per l'alta velocità al Sud per treni in linea con gli standard europei di percorrenza e sicurezza. Lo hanno firmato ieri a Campobasso i presidenti della Regione Basilicata Vito Bardi e della Regione Molise Donato Toma e il sottosegretario alla presidenza della giunta regionale dell'Abruzzo Umberto D'Annuntiis formalizzando l'adesione alla campagna #vogliamoanchealsudtrenipiuveloci.

L'iniziativa è promossa dall'associazione "L'isola che non c'è" di Latiano (Brindisi).

Attraverso l'appello, che verrà consegnato al presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte insieme alle firme di altri rappresentanti politici, si chiede l'estensione dell'alta velocità a tutto il Sud.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrovia, "Treni veloci anche al sud": l'appello dall'Abruzzo

ChietiToday è in caricamento