menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Patrizio Gobeo (Filt Cgil) consegna i volantini che annunciano lo sciopero

Patrizio Gobeo (Filt Cgil) consegna i volantini che annunciano lo sciopero

Sciopero dei lavoratori di Amazon anche a San Giovanni Teatino

La Cgil di Chieti annuncia l'adesione alla mobilitazione nazionale, la prima di tutta la filiera Amazon

Arriva il primo sciopero nazionale della filiera Amazon: lunedì 22 marzo i lavoratori e le lavoratrici incroceranno le braccia per 24 ore. Lo sciopero è stato proclamato dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt insieme a Nidil Cgil per chiedere, tra le altre cose, minore carico di lavoro, stabilizzazione del personale, indennità Covid.

Questa mattina il segretario della Filt Cgil Chieti-Pescara Patrizio Gobeo e il coordinatore Nidil Cgil Chieti Ivo Carampin si sono recati nello stabilimento Amazon di San Giovanni Teatino per portare solidarietà a driver, addetti alle pulizie, magazzinieri e spiegare le ragioni della mobilitazione "a cui si è arrivati - dicono - dopo che l'assocaizone datoriale che rappresenta Amazon nelle imprese dell'indotto si è resa indisponibile alle richieste delle organizzazioni sindacali".

"Scioperano le persone che, mai come in questo ultimo anno, ci hanno permesso di ricevere nelle nostre case ogni tipologia di merce in piena comodità. La nostra - si legge in una nota congiunta dei sindacati nazionali- quelli e quelle che consegnano i pacchi; quelli e quelle che ancora prima lo preparano per la spedizione. Un esercito composto da circa 40mila lavoratori e lavoratrici che non si ferma mai. Quelli e quelle che, insieme a voi, hanno soddisfatto il boom di ordini, e quindi di fatturato, di tutto il sistema dell'e-commerce. Lavoratori e lavoratrici 'indispensabili', così vengono continuamente definiti da tutti, carta stampata, tg, social, esperti, studiosi, opinionisti. Così senz'altro li abbiamo percepiti e continuiamo a percepirli noi tutti e tutte. Ma come tali non vengono trattati".

  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento