rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Economia

Albo delle imprese, l'Ance: "Ancora tutto fermo"

Il Comune di Chieti non ha ancora provveduto a ottemperare a quanto disposto dall'avviso per la costituzione dell'Albo di imprese per l'affidamento dei lavori pubblici

A distanza di più di tre mesi dalla pubblicazione dell'avviso per la costituzione dell'Albo di imprese per l'affidamento dei lavori mediante procedura negoziata, l'Ance Chieti fa sapere che ad oggi il Comune non ha ancora provveduto ad ottemperare a quanto disposto dall'avviso stesso, la cui scadenza per la presentazione delle richieste era stata fissata al 14 aprile 2014.

"Si continua ad affidare consistenti lavori ad imprese provenienti da fuori provincia e scelte in maniera non nota e del tutto arbitraria" lamentano dalla Sezione Costruttori Edili. Nei giorni scorsi i delegati Ance hanno incontrato il prefetto de Marinis esponendogli le problematiche connesse alla mancata istituzione dell'elenco.

L'invito dei costruttori teatini è rivolto ancora una volta al sindaco Di Primio: "Mantenga le promesse - si legge in una nota- e solleciti i competenti uffici comunali affinché, in tempi rapidi e senza indugio, ottemperino alle disposizioni contenute nell'avviso in questione, provvedendo alla redazione dell'elenco degli operatori economici da cui attingere, in maniera trasparente e previa  rotazione prevista dalla legge, il novero delle imprese da invitare di volta in volta  per l'affidamento mediante procedura negoziata di lavori  di competenza dell'amministrazione comunale".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albo delle imprese, l'Ance: "Ancora tutto fermo"

ChietiToday è in caricamento