menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

50 mila euro stanziati per eventi e urbanistica destinati ad aiutare le famiglie di San Giovanni Teatino

Le voci del bilancio comunale sono state dirottate per affrontare l'emergenza Coronavirus. Ecco i numeri da chiamare per chiedere gli aiuti e i buoni spesa

L’amministrazione comunale di San Giovanni Teatino ha individuato nuove risorse di bilancio da destinare al fondo Covid 19, per aiutare le famiglie in difficoltà nel pagamento delle utenze, dei medicinali e degli affitti. Dalla cancellazione di eventi, manifestazioni culturali, colonia estiva per anziani e minori deriveranno circa 35mila euro, a cui si aggiungeranno altri 15mila euro derivanti da fondi prima destinati all’Urbanistica.

“Finora abbiamo distribuito 953 buoni spesa messi a disposizione dal Governo agli aventi diritto – spiega il sindaco Luciano Marinucci – e ce ne sono ancora 1.187 da distribuire. La Protezione Civile, inoltre, sta continuando a ricevere donazioni di beni alimentari da parte delle attività commerciali del territorio. Invito quindi chiunque ne avesse necessità, a contattare i Servizi Sociali ai numeri 085.44446213 e 085.44446205, per la valutazione delle richieste. Aggiungo che, finora, abbiamo destinato già 5.000 euro di fondi comunali per gli aiuti nel pagamento di utenze, medicinali e affitto. L’emergenza, però, non è finita. Stiamo lavorando sul bilancio per destinare nuove economie a categorie di persone per le quali non sono sufficienti i fondi governativi”.

“Dal bilancio comunale – aggiunge l’assessore alle Politiche Sociali, Ezio Chiacchiaretta - abbiamo individuato circa 50mila euro derivanti da eventi culturali, manifestazioni, colonie estive e urbanistica, da destinare alle necessità delle famiglie fino a esaurimento. Nel caso in cui l’emergenza dovesse persistere, individueremo nuove somme, sempre salvaguardando, naturalmente, gli equilibri di bilancio. Invitiamo tutti coloro che ne avessero bisogno a contattare immediatamente i Servizi Sociali: il Comune c’è e continuerà a esserci fino a quando l’emergenza rientrerà”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento