rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Economia San Salvo

Agenzia interinale per le selezioni in Amazon a San Salvo, le opposizioni: "Misura scorretta"

La visita istituzionale e le dichiarazioni diffuse in una nota stampa, destano qualche dubbio nell'opposizione che ha provveduto a protocollare un'interrogazione a risposta orale indirizzata al sindaco di San Salvo, Emanuela De Nicolis

A San Salvo nei giorni scorsi ha aperto una filiale dell'agenzia di reclutamento Randstad e fra gli obiettivi dichiarati dal presidente del consiglio comunale ed ex sindaco Tiziana Magnacca ci sarebbe quello di procedere con le selezioni del personale "in presenza" per il nuovo polo Amazon, di recente insediamento. Ma la visita istituzionale dell'ex sindaco e le dichiarazioni diffuse in una nota stampa, destano qualche dubbio nell'opposizione che ha provveduto a protocollare, nella giornata di ieri, un'interrogazione a risposta orale indirizzata al sindaco di San Salvo, Emanuela De Nicolis. A renderlo noto sono i consiglieri comunali Fabio Travaglini, Marika Bolognese, Emanuela Tascone, Antonio Boschetti e Nicola Argirò. "Nel comunicato stampa divulgato dall'Ufficio comunicazione dell'ente, nel quale si evincono solo ed esclusivamente le dichiarazioni del presidente Magnacca, la stessa - riferiscono - invita tutti 'coloro che sono intenzionati a ricevere informazioni sulle opportunità di lavoro in Amazon' a recarsi presso l'agenzia interinale per una 'visita'".

Per i consiglieri di opposizione "questo è altamente scorretto nei confronti delle altre agenzie interinali e, cosa ancor più grave, cela palesemente una sorta di pubblicità occulta in favore di un'azienda privata che lede gli interessi di altre aziende concorrenti". Da qui la richiesta al sindaco De Nicolis, con l'interrogazione protocollata, di sapere "se era a conoscenza del fatto che l'Ufficio comunicazione avrebbe emesso tale comunicato e se era a conoscenza del contenuto dello stesso autorizzandone la divulgazione". 

"Quali siano gli accordi personali o politici all'interno dellamaggioranza, sono fatti che non ci interessano minimamente, ma certo è - concludono i consiglieri Travaglini, Bolognese, Tascone, Boschetti e Argirò - che simili e gravi accadimenti come quello accaduto nella giornata di ieri non troveranno mai il nostro lasciapassare e ne chiederemo sempre lumi in Consiglio comunale".

Durante la visita l'ex sindaco Tiziana Magnacca ha fatto il punto della situazione occupazionale con il dottor Marco Baggio, responsabile dello stabilimento di San Salvo.

“Abbiamo appreso con soddisfazione – ha spiegato l'ex sindaco – come quasi l’80% del personale oggi impiegato appartiene al nostro territorio, compreso il basso Molise, e di questo 80% la maggioranza è sansalvese. I turn over sembrano essere contenuti mentre c’è soddisfazione per i risultati dei lavoratori e i flussi movimentati dallo stabilimento di San Salvo.Resta aperto il nodo del miglioramento dei trasporti per il quale  con Regione Abruzzo e Regione Molise. Confidiamo in una sollecita definizione di tratte utili allo spostamento dei lavoratori sia abruzzesi che molisani e di fare unitamente al sindaco di San Salvo, Emanuela De Nicolis, il punto della situazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenzia interinale per le selezioni in Amazon a San Salvo, le opposizioni: "Misura scorretta"

ChietiToday è in caricamento