rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Economia

Affitti in Abruzzo: a Chieti si pagano 462 euro al mese

I prezzi sono scesi rispetto all'ultimo semestre. La più cara in provincia è Francavilla, la più economica in Abruzzo è Teramo. Mentre in Italia nessuna riesce a spodestare Milano

Se l’impennata dei prezzi degli affitti delle principali città italiane non si ferma, secondo gli  ultimi dati di maggio registrati dal portale Mioaffitto.it (con una media di 722 euro per mensilità) l’Abruzzo è in controtendenza.

Assieme a Basilicata, Umbria, Molise e Calabria la nostra regione figura infatti tra quelle con gli affitti più bassi: i prezzi medi sono tutti inferiori ai 500 euro.

Nello specifico a Chieti, sempre secondo Mioaffitto.it, i canoni sono diminuiti: attualmente un inquilino paga 462 euro al mese, ovvero 17 euro in meno  rispetto a gennaio 2014 con una variazione del -8,4%. Rispetto a un anno fa la diminuzione è del -11,9%. La ricerca effettuata dal portale ha preso in considerazione 195 immobili cittadini compresi tra i 60 mq in su.  

Anche a Pescara gli affitti sono scesi: si è passati da 670 euro di gennaio a 629 euro di maggio.  A L’Aquila invece nell'ultimo semestre si è registrato un aumento di 11 euro rispetto all’inizio di quest’anno e a maggio 2014 una mensilità equivale a 456 euro. La più economica è Teramo: 441 euro al mese e -2,4% rispetto all'inizio del 2014.

IN PROVINCIA DI CHIETI  A San Giovanni Teatino in un semestre l'affitto medio si è abbassato dell'11,7% e attualmente equivale a 484 euro, a Lanciano gli inquilini pagano 440 euro ( variazione semestrale: -5,8 %) e a Vasto 438 euro (variazione semestrale:  -2,6 %). La più cara è Francavilla al Mare: 527 euro con un aumento dello 0.6%.

LE PIU’ ECONOMICHE IN ITALIA La città dagli affitti più economici dello stivale è Biella: a maggio il prezzo medio registrato è di 384 euro in media, diminuito di circa 20 euro da gennaio.

L’ultimo posto nella classifica da mesi era occupato da Ragusa, cittadina siciliana che dai 379 euro dell’inizio dell’anno 2014, complice l’inizio della stagione estiva ha visto salire il prezzo del 2%.

LE PIU’ CARE IN ITALIA Nessuna città riesce a battere Milano, luogo più caro d’Italia: 1462 euro per un mese come inquilino. Dall’anno scorso, questa cifra è aumentata del 10,7%  e da gennaio il prezzo è salito di 460 euro.

Roma è seconda in classifica e la differenza del prezzo è lieve, solo di 4 euro: da 1384 di gennaio, a maggio una mesilità costa 1388 (dati calcolati sui 18.009 immobili romani).

Terza classificata Bolzano, città che ha registrato un calo del prezzo se paragonato al mese di gennaio. All’inizio dell’anno infatti una mensilità d’affitto costava 1070 euro, mentre ora il prezzo è sceso a 989 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitti in Abruzzo: a Chieti si pagano 462 euro al mese

ChietiToday è in caricamento