Economia

Aeroporto d'Abruzzo, aumentati del 9% i passeggeri nel 2015

Il bilancio della Saga: a dicembre incremento del 12%, pari a 45.365 passeggeri; l'esperimento pilota dei tre collegamenti quotidiani con l'hub di Roma Fiumicino ha raggiunto una media di quasi 7.000 passeggeri mensili

Ottime performance, quelle relative al 2015 per l'aeroporto d'Abruzzo. E' la Saga, società che gestisce lo scalo abruzzese, a tracciare il bilancio.

Il 2015 ha chiuso infatti con un incremento del volume di traffico del 9,08%, e un progressivo gennaio-dicembre pari a 607.004 passeggeri, rispetto ai 556.470 del 2014. Nel mese di dicembre si è registrato un incremento del 12%, pari a 45.365 passeggeri rispetto ai 40.414 dell'anno precedente.

"A fronte di un andamento economico congiunturale ancora denso di molteplici negatività - ha detto il presidente della Saga Nicola Mattoscio - l'Aeroporto d'Abruzzo raggiunge il proprio massimo storico di passeggeri e, insieme a pochi altri scali italiani, incrementa significativamente il proprio traffico. La crescita è dovuta in particolare al traffico non incentivato, anche in coerenza con gli obiettivi del nuovo piano industriale di cui si  èdotata la società di gestione dello scalo". L'esperimento pilota dei tre collegamenti quotidiani con l'hub strategico di Fiumicino ha raggiunto, nel secondo semestre dell'anno, una media di quasi 7.000 passeggeri mensili.

Intanto l'aeroporto ha annunciato un nuovo piano di programmazione riguardo ai lavori infrastrutturali, già appaltati per quasi 12 milioni grazie all'impiego dei fondi Fas, e una nuova policy commerciale in linea con la normativa sugli aiuti di stato tesa a sollecitare i vettori a sviluppare la loro attività sullo scalo abruzzese, come si è cominciato a fare recentemenrte con i nuovi voli settimanali da e per Catania.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto d'Abruzzo, aumentati del 9% i passeggeri nel 2015

ChietiToday è in caricamento