Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia

Abruzzo Open Day Summer 2018: ottanta eventi nella Regione dove non ci si annoia mai

Dal trekking al teatro, passando per la Notte romantica del 23 giugno, esperienze dedicate al benessere e al contatto con la natura

Ottanta eventi nel territorio delle quattro province abruzzesi per tutto il mese di giugno. E' "Abruzzo Open Day Summer 2018", l'evento che promuove l'Abruzzo presentato questa mattina a Pescara dall'assessore al Turismo della Regione Giorgio D'Ignazio, dal direttore del Dipartimento Francesco Di Fillippo e dal coordinatore delle DMC Claudio Ucci.

"La parola chiave è destagionalizzazione - ha spiegato l'assessore D'Ignazio - che, nel nostro caso, ha significato anticipare l'offerta turistica puntando su un periodo, a cavallo tra i mesi di maggio e giugno, in cui non si è ancora nel vivo della bella stagione ma che può ugualmente regalare sorprese assai gradite a turisti autoctoni ma anche a visitatori provenienti da fuori".

Si spazia da manifestazioni sportive immerse nella natura per le famiglie ed i bambini, ad un viaggio sensoriale nel gusto e nei sapori dell'enogastronomia locale, alla scoperta della ricca filiera di prodotti provenienti da "mare e monti", passando per i laboratori di cucina che sveleranno i piccoli segreti che rendono la tradizione culinaria abruzzese così speciale ed apprezzata nel mondo. E ancora le escursioni all'aria aperta nella magia di scenari mozzafiato come quello della Costa dei trabocchi o quello dell'altopiano di Campo Imperatore. Tanti i momenti dedicati alla cultura ed alla scoperta del prezioso patrimonio artistico regionale, interessanti ed originali i percorsi tematici dedicati alla meditazione, al benessere, alla ricerca di una rinnovata spiritualita', lontani dal trambusto cittadino, totalmente immersi nella natura incontaminata dei parchi, per sperimentare il turismo "wilderness". Il programma completo degli eventi di "Open Day Abruzzo Summer 2018", è possibile consultarlo sul sito: www.opendayabruzzo.it

Le esperienze racchiuse in questa edizione 2018 di "Abruzzo Open Day", la terza in assoluto, si caratterizzano davvero per loro eterogeneità."Ci siamo impegnati per far sentire il turista come a casa propria e magari invogliarlo a tornare in Abruzzo - ha rilanciato D'Ignazio - visto da noi non si corre affatto il rischio di annoiarsi. L'importante, però, era far conoscere quello che siamo riusciti a mettere in calendario grazie all'impegno della struttura e delle DMC e cosi' ci siamo attrezzati anche per veicolare al meglio sulle reti televisive regionali e nazionali questo ricco cartellone di iniziative che e' partito a fine maggio e che si concluderà ad inizio luglio".

Si tratta, senza dubbio, di uno degli appuntamenti di maggior rilievo della programmazione turistica regionale, creato "ad hoc" per potenziare al massimo la valenza turistica e promozionale della destinazione Abruzzo, valorizzare il "Made in Abruzzo" ed attirare i flussi turistici locali e nazionali grazie ad una forte sinergia tra l'assessorato al Turismo della Regione, il Dipartimento Turismo, Cultura e Paesaggio e le 13 DMC (Destination Management Companies) presenti sul territorio, rappresenta un esempio virtuoso di come il settore pubblico e quello privato possano realmente "fare sistema".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzo Open Day Summer 2018: ottanta eventi nella Regione dove non ci si annoia mai

ChietiToday è in caricamento