Economia

“A Natale compra in città”: l'iniziativa per incentivare gli acquisti in centro storico

Confartigianato ripropone la campagna per salvare i negozi centri storici e combattere l'acquisto sistematico dei regali nei centri commerciali

Acquistare nei negozi di vicinato presenti in città evitando di recarsi sistematicamente nei centri commerciali della zona. E’ la preghiera di Confartigianato che per il secondo anno consecutivo lancia il progetto “A Natale compra in città”.

250 manifesti 70X100 saranno affissi a Chieti, Ortona, Francavilla al Mare, Lanciano, Atessa e Vasto e una serie di locandine nelle attività commerciali che aderiscono al progetto saranno distribuite.

Confartigianato ha ideato “A Natale compra in città” con l’intenzione di rivitalizzare il commercio al dettaglio che vive una fase ormai prolungata di preoccupante recessione e di crollo dei consumi. Specie nel centro storico di Chieti dove tanti negozianti, anche storici, si trovano alle prese con un calo vertiginoso della clientela e, di conseguenza, degli incassi.

“La situazione è difficile dappertutto anche se il nostro centro storico è quello che ha maggiormente bisogno di aiuti per non morire definitivamente. Le eccellenze commerciali non mancano- afferma Claudio Di Marzio, presidente cittadino Confartigianato Chieti- e da quelle dobbiamo ripartire per riportare in auge il commercio teatino, da sempre punto di riferimento anche del circondario”.

L’augurio, quindi, è che in vista del Natale aumentino gli acquisti nei negozi al dettaglio cittadini. “Speriamo che la gente decida di comprare a Natale in città. Gli esercenti, in cambio, dovranno offrire -riprende Di Marzio- la solita qualità della merce e tanta disponibilità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“A Natale compra in città”: l'iniziativa per incentivare gli acquisti in centro storico

ChietiToday è in caricamento